Zanetti: Si resta alla Segafredo Arena per tre anni. Sogno l’EuroLeague, penso la Virtus la meriti

Foto Ciamillo
Foto Ciamillo

I lavori per il nuovo palazzo della Virtus dovrebbero iniziare nel 2022

La casa della Virtus Bologna sarà ancora la Fiera per le prossime tre stagioni in attesa di inaugurare il nuovo impianto da 16.000 posti (si spera nel 2024).

Queste le parole a riguardo di Massimo Zanetti, patron della Virtus Segafredo Bologna, riportate da Il Corriere di Bologna.

“Il progetto del palasport fisso si è fermato a causa del Covid, ma siamo un diesel e pian piano ci arriveremo. Intanto d’intesa con la Fiera è stato sottoscritto questo nuovo contratto di tre anni per restare all’interno di questa arena da 10.000 posti” ha aggiunto Zanetti.

“Tempistiche? Finché non è finita questa tragedia collettiva del Covid non si potrà far nulla, ma spero tra gennaio e febbraio di iniziare a fare qualcosa e posare il primo mattone”.

“Il nostro sogno è l’Eurolega, penso sia la giusta collocazione per la nostra società e che la Virtus lo meriti” ha aggiunto Zanetti.

Commenta