Westbrook si presenta ai Wizards: La mentalità è sempre la stessa, qui si può vincere il titolo

Dopo 11 anni a OKC, Westbrook è alla seconda squadra in due anni

Russell Westbrook parla con i media dopo il suo arrivo a Washington, nella trade che ha portato John Wall in Texas.

“La mia mentalità è sempre la stessa, voglio il titolo, qui non sarà diverso. Le possibilità di fare strada nei playoff sono molto alte, se dedicheremo i nostri sforzi, le nostre energie, il nostro tempo e sacrificheremo la nostra mente e il nostro corpo “.

Westbrook ha deciso di lasciare il numero 0 per il numero 4: “E’ il mio preferito, mi ricorda la mia famiglia…è il numero dei componenti della mia famiglia. Io gioco per loro…”

Un ‘classic’ Westbrook: “Quando sono sul parquet non ho amici, non mi comporto in modo amichevole. Sto cercando di rompere il c..o a qualcuno. Non sto lì per stringere la mano di qualcuno. E non ho intenzione di cambiare.”

Sul suo nuovo compagno di backcourt, Bradley Beal: “Sono super entusiasta di giocare con lui. Ha un talento da superstar, lo ha dimostrato lo scorso anno”.

Commenta