Westbrook: sono un po’ deluso da me stesso, non mi piace perdere…

Washington ha subito 16 punti di scarto nei 12 minuti giocati senza l'ex UCLA

Nonostante una tripla-doppia in tre quarti al debutto con i Washington Wizards, Russell Westbrook non è soddisfatto.

“Onestamente, sono un po ‘deluso da me stesso, per alcuni sbagli e delle azioni in cui avrei potuto fare meglio.

“Non mi piace perdere. In qualsiasi momento della mia carriera è stato cosi, amo giocare e vincere. Devo fare meglio nella prossima”.

 

Tra i suoi compagni invece c’è grande ottimismo, a partire dal suo nuovo ‘gemello’ Bradley Beal.

“Ovviamente è solo una partita, ma amo la sua energia e la sua competitività. Penso che sia ciò che amo di più di lui. Sono il tipo di persona che vuole qualcuno che accenda un fuoco sotto di me, anche qualcuno che mi dica cosa sto facendo di sbagliato. Russ porta in campo tanta energia di cui la squadra si nutre, alza il livello del gioco di tutti”

 

Commenta