Warriors, Draymond Green pronto a valutare altre opzioni se non riceverà una ricca estensione?

Inizia a diventare troppo costoso il roster dei campioni NBA in carica?

The Athletic parla della complessa situazione salariale dei Golden State Warriors, con i vari Draymond Green. Andrew Wiggins. Jordan Poole e Klay Thompson che a breve saranno tutti eleggibili per un’estensione contrattuale.

La situazione più spinosa potrebbe essere proprio quella di Draymond Green, che, dopo aver fatto uno ‘sconto’ al team negli accordi precedenti, avrebbe intenzione di chiedere un max contract quadriennale.

Si tratterebbe di un accordo da circa 138.4 milioni totali. Che però Golden State almeno per ora non avrebbe intenzione di offrirgli.

Green vorrebbe restare ai Warriors ma, sempre secondo The Athletic, sarebbe pronto ad esplorare altre opzioni pur di ottenere il tipo di contratto che desidera.

Sullo sfondo Steph Curry, che non sarebbe assolutamente felice di perdere uno tra Green o Thompson per motivi economici.

L’articolo prova ad ipotizzare cifre realistiche per tutti e 4 i giocatori in questione, che porterebbero il totale da pagare tra Salari e Luxury Tax a circa 564 milioni di dollari. Oltre 200 in più dei 362 pagati quest’anno.

In una precedente intervista Joe Lacob ha detto chiaramente che i Warriors non potranno spingersi fino a quel punto.

Il grosso della cifra proverrebbe dalla Luxury Tax, che come noto aumenta quando la si paga per più di una stagione consecutiva. Togliendo il più basso dei 4 contratti ipotizzati (27 milioni per Jordan Poole), il totale scenderebbe di circa 200 milioni…

 

Commenta