Walter De Raffaele: Vogliamo essere rispettati, ma non vedo questo rispetto

Walter De Raffaele: Vogliamo essere rispettati, ma non vedo questo rispetto

Walter De Raffaele legge così il ko di Umana Reyer Venezia con la Dolomiti Energia Trento: Non ci va bene questo atteggiamento di non rispetto che c’è verso la squadra

Walter De Raffaele legge così il ko di Umana Reyer Venezia con la Dolomiti Energia Trento: «Trento ha meritato, è stata avanti tutta la partita, ha approfittato della nostra condizione disastrosa. Siamo questi, e questi saremo per molto tempo. La situazione peggiora perché abbiamo giocatori che non dovrebbero andare in campo ma ci vanno».

«Onestamente ho da rimproverare poco ai giocatori se non le tante palle perse non provocate. Una gara che comunque con un po’ di fortuna abbiamo comunque tenuto aperta».

Poi l’attacco: «Non ci va bene questo atteggiamento di non rispetto che c’è verso la squadra. Il fatto di essere in cinque giocatori pseudo-arruolabili non vuol dire che andiamo in campo per perdere tempo. Vogliamo essere rispettati, vogliamo essere ri-spettati. Non vogliamo favori, non vogliamo niente. Vogliamo le cose che ci sono, vogliamo che i nostri giocatori possano giocare le proprie cose come succede agli altri, e credo che invece non ci sia questo tipo di rispetto».

Un riferimento chiaro: «Naturalmente questa cosa qui incide poi, abbiamo finito con tre giocatori una partita che poteva essere riaperta».

E il coach ribadisce: «Non si parla di favoritismi, però si parla di una squadra che credo si sia meritata un po’ di rispetto. Non è scritto da nessuna parte, nè in coppa nè in campionato, che se siamo in sei si vada in campo per perdere».

Commenta