Vitucci: Mi assumo le responsabilità, oggi non ha funzionato nulla. Ora premiamo il tasto reset

Credit: Ciamillo & Castoria
Credit: Ciamillo & Castoria

Le dichiarazioni del coach di Brindisi dopo la sconfitta contro Pesaro

Prima sconfitta interna stagionale per la Happy Casa Brindisi. Al PalaPentassuglia blitz esterno della Carpegna Prosciutto Pesaro con il risultato di 81-92.

Queste le dichiarazioni di coach Vitucci nel post partita: “Sconfitta meritata, non ha funzionato nulla. Abbiamo giocato molto al di sotto dei nostri standard e degli standard minimi per provare a competere. Siamo stati irriconoscibili, difendendo malissimo e arrivando sempre in ritardo. Non vanno tuttavia fatti drammi, non siamo e non saremo mai imbattibili. Il campionato è equilibrato dal punto di vista tecnico, le differenze tra le squadre sono minime e oggi l’avversario ha performato meglio. Dobbiamo analizzare bene e premere il tasto reset. In settimana abbiamo avuto più di qualche problema fisico ma la responsabilità della sconfitta di oggi è del sottoscritto, la squadra dopo la vittoria con Milano non è arrivata pronta a disputare una partita di livello contro un buon avversario. Una botta in testa ti fa tornare con i piedi sulla terra, ci servirà da lezione“.

Fonte: Brindisi.

Commenta