Virtus Segafredo Bologna, lanciato un aumento di capitale da 2 milioni di euro

Virtus Segafredo Bologna, lanciato un aumento di capitale da 2 milioni di euro

Questa cifra servirà a coprire parzialmente le perdite di 3.5 milioni della passata stagione, dovute in parte alle mancate entrate del botteghino

Il CDA di ieri, che insedia ufficialmente Massimo Zanetti alla presidenza della Virtus Segafredo Bologna, lancia un aumento di capitale da 2 milioni di euro come riporta il Corriere dello Sport.

Questa cifra servirà a coprire parzialmente le perdite di 3.5 milioni dell’anno, dovute in parte alle mancate entrate del botteghino.

Questo il passaggio dell’articolo a firma Luca Muleo sulle quote: «Un aumento che con molta probabilità porterà Segafredo oltre l’attuale 40% circa delle quote azionarie, verso una percentuale che verosimilmente non sarà distante da quella massima, anche se gli altri soci, Fondazione Virtus e la realtà che fa riferimento al mondo cooperativo, attualmente ancora con un 30% circa di quote a testa, potranno decidere se partecipare all’aumento e nel caso mantenere percentuali più significative».

Questo il commento del CEO Luca Baraldi sul Carlino: «Dopo il cda che lo ha eletto presidente, è stato deliberato un aumento di capitale di 2 milioni di euro. Vedremo quali saranno le intenzioni degli altri due soci (Fondazione Virtus e mondo cooperativo, secondo Stadio, ndr), ma non mi stupirei che le realtà riferibili al dottor Zanetti arrivino a detenere quasi il 100 per cento delle quote al termine di questa operazione».

Commenta