Virtus Roma 1960: Claudio Toti contesta la violazione dei diritti di esclusiva sul marchio

Virtus Roma 1960: Claudio Toti contesta la violazione dei diritti di esclusiva sul marchio

L'ex presidente del club capitolino contro quello attuale, che tra due settimane farà il suo esordio in C Gold

Dicembre 2020: La Virtus Roma si ritira dal campionato di Serie A. Revocata l’affiliazione: entro il 28 febbraio 2022 l’ex presidente Claudio Toti può riottenerla dietro pagamento di 600.000 euro di arretrati alla FIP.

11 aprile 2021: Nasce la Virtus Roma 1960, controllata da Maurizio Zoffoli e Alessandro Tonolli. Tra due settimane l’esordio in C Gold.

Secondo il Corriere dello Sport, in edicola oggi a firma Andrea Barocci, Claudio Toti: «ha deciso di difendere il nome del suo club, percorrendo la strada della giustizia civile. La Pallacanestro Virtus ha infatti contestato la violazione dei diritti di esclusiva sul marchio alla “Virtus Roma 1960”. L’uso della denominazione “Virtus Roma” da parte di altro soggetto dunque sarà impugnato nelle sedi competenti, sempre se sarà necessario».

Dunque, secondo la posizione di Claudio Toti, Zoffoli e Tonolli dovrebbero cambiare il nome del nuovo club.

Commenta