Vince la Lux Chieti nel finale, San Severo battuta 63-73

Vince la Lux Chieti nel finale, San Severo battuta 63-73

Vittoria per Chietii

Il recupero della seconda giornata del campionato di Serie A2 Old Wild West, nonché ultima della regular season, non sorride all’Allianz San Severo che si fa superare sui legni amici del “Falcone e Borsellino” dalla Lux Chieti per 63-73. Senza Clarke e Bottioni (quest’ultimo a referto solo per onor di firma), i due punti sono preda della squadra di coach Maffezzoli che sale a quota 24 punti con un guizzo nel finale, San Severo resta ferma a 10. Le sorti del match non hanno inciso sulla qualificazione alla post season di entrambe le compagini, l’Allianz era già aritmeticamente qualificata nel girone blu, la Lux disputerà quello giallo. Gli abruzzesi chiudono questa regular season salvandosi e mantenendo la categoria, l’Allianz dovrà riuscirci vincendo quanto più possibile nella seconda fase che comincia domenica prossima in quel di Capo d’Orlando.

Parte subito bene la squadra di casa con le triple di Ogide, Ikangi ed Antelli per il 9-2 del 2’. Sorokas riporta i biancorossi a contatto, il tutto assieme a Bozzetto e Graziani. Sul 13-14 termina il primo quarto.

Seconda frazione in cui Bozzetto e Contento guidano le offensive da tre punti, mentre l’equilibrio persiste, San Severo trova il sorpasso ed incrementa il vantaggio trovano il +7 del 16’ (26-19) con gli apporti di Antelli e Mortellaro. Al riposo lungo la squadra di coach di coach Maffezzoli rincorre i gialloneri 31-26.

Sodero, Bozzetto e Sorokas ristabiliscono l’equilibrio al rientro dagli spogliatoi (34-32 al 23’). Il ritmo della gara finalmente aumenta, Graziani e Williams costringono coach Bechi a chiamare sospensione dalla panchina di casa sul sorpasso teatino del 27’ (42-43). I sorpassi sono reciproci, ed al 30’ è di nuovo l’Allianz a condurre, la Lux rincorre 51-49.

Ultimo quarto in cui l’equilibrio non si spezza, Chieti trova il 60-65 al 36’ quando coach Bechi è costretto al timeout. Meluzzi rincara la dose, gli abruzzesi trovano addirittura il +11 (60-71) quando manca solo un minuto e mezzo, nuova sospensione sanseverese. Chieti gioca col cronometro, per i pugliesi il tempo a disposizione è poco, i biancorossi espugnano con merito il parquet sanseverese per 63-73.

 

Allianz Pazienza Cestistica San Severo – LUX Chieti Basket 1974 63-73 (13-14, 18-12, 20-23, 12-24)

Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Marco Contento 16 (0/3, 4/9), Chris Mortellaro 14 (7/7, 0/0), Michele Antelli 9 (2/5, 1/5), Andy Ogide 9 (2/5, 1/2), Iris Ikangi 6 (0/5, 2/5), Marco Maganza 6 (3/3, 0/0), Simone Angelucci 3 (0/1, 1/2), Goce Petrushevski 0 (0/0, 0/0), Emidio Di donato 0 (0/0, 0/3), Michele Guida 0 (0/0, 0/0), Simone Franciosi 0 (0/0, 0/0), Riccardo Bottioni 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 8 / 21 – Rimbalzi: 30 9 + 21 (Andy Ogide 7) – Assist: 18 (Marco Contento 5)

LUX Chieti Basket 1974: Paulius Sorokas 16 (6/9, 0/0), Davide Meluzzi 16 (1/7, 2/7), Matteo Graziani 14 (5/6, 1/4), Pendarvis Williams 14 (5/6, 0/1), Davide Bozzetto 9 (3/5, 1/3), Guglielmo Sodero 4 (2/3, 0/2), Francesco ikechukwu Ihedioha 0 (0/1, 0/0), Alessandro Piazza 0 (0/1, 0/0), Giancarlo Favali 0 (0/1, 0/0), Mitt Arnold 0 (0/0, 0/0), Nikola Mijatovic 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 17 / 18 – Rimbalzi: 33 7 + 26 (Davide Bozzetto 10) – Assist: 13 (Guglielmo Sodero 4)

Commenta