Villalta: Aradori ormai è lento, non so quanto si possa continuare a fare una squadra su di lui

Villalta: Aradori ormai è lento, non so quanto si possa continuare a fare una squadra su di  lui

Renato Villalta a Sport Club: Lo stesso Teodosic non è predisposto per la difesa

Renato Villalta, uno dei più grandi giocatori italiani di sempre, e simbolo della Virtus Bologna, è intervenuto a Sport Club su èTV. Ecco alcune sue dichiarazioni, riportate da bolognabasket.org

SU PIETRO ARADORI

«Lo conosco come giocatore molto importante, non vis-a-vis. E’ propenso per l’attacco, e con l’avanzare dell’età diventa sempre più lento. Gli avversari sanno come gioca e riescono a difendere su quelli che potevano essere vantaggi che ora non ha più. Non è predisposto alla difesa, ha bisogno – ed è normale – di qualcuno che difenda per lui».

«E’ lento, le difese lo conoscono, e non so quanto si possa continuare a fare una squadra attorno a lui. Può essere un valido giocatore complementare da mettere in campo in certe situazioni».

SU MILOS TEODOSIC

«Lo stesso Teodosic è un giocatore di questo tipo, e per questo in Virtus sono importanti altri come Pajola e Adams per sopperire a queste mancanze. Teodosic ha molti pregi e quindi gli altri fanno il lavoro suo, mentre in Fortitudo accanto ad Aradori c’è Banks che è un giocatore anche lui con predisposizioni offensive, e che non riesce a sopperire i difetti di Aradori».

Commenta