Vigor Basket Matelica firma Polselli

Vigor Basket Matelica firma Polselli

La Vigor Basket Matelica è lieta di annunciare l’ingaggio per la stagione 2022/2023 di Samuele Polselli. Ala-pivot classe 2001

La Vigor Basket Matelica è lieta di annunciare lingaggio per la stagione 2022/2023 di Samuele Polselli. Ala-pivot classe 2001, 197 centimetri di altezza, proviene dal Grottaferrata Basket (Serie C Gold Lazio).

Originario di Roma, Samuele è cresciuto nel settore giovanile del San Paolo Ostiense, società con la quale ha mosso i primi passi anche a livello senior. Disputa tre stagioni in Serie C Gold con la formazione capitolina, con una produzione offensiva che cresce anno dopo anno: 2,9 punti a gara nel 2017/2018, 5,5 punti nel 2018/2029, 7,7 punti nel 2019/2020. La stagione successiva la inizia restando ai box, ma a marzo 2021 arriva la chiamata dalla Serie B di Palermo, dove arriva in contemporanea ad un fresco ex biancorosso, Giacomo Tosti: i siciliani purtroppo chiudono allultimo posto, ma il lungo romano si fa rispettare siglando 6,7 punti e 4,3 rimbalzi a partita. La scorsa stagione torna vicino casa accettando la corte di Grottaferrata, condividendo lavventura con un altro ex vigorino come Alessio Di Simone: le cifre dicono 11,7 punti a partita con la squadra dellhinterland romano che si spinge fino alle semifinali-promozione nel campionato di C Gold laziale.

Queste le prime parole del nuovo giocatore biancorosso: «Appena ho ricevuto l’offerta di matelica non ci ho pensato due volte ad accettarla. L’ambiente da quello che ho visto e da come mi è stato raccontato è molto caldo, il basket è molto sentito e c’è entusiasmo per la promozione avvenuta scorsa stagione. A livello personale, voglio migliorare come giocatore su vari aspetti e poter dare un’improntante contributo alla squadra. Penso siamo una squadra che potrà dire la sua in questo campionato, che comunque ci vedrà in un girone molto tosto, dove incontreremo squadre ben organizzate e attrezzate per provare a salire.L’obiettivo è senza dubbio quello di fare un bel campionato e cercare con il lavoro di poterci togliere molte soddisfazioni».

Così coach Lorenzo Cecchini: «Con Samuele siamo andati con un giocatore meno di prospettiva ma più pronto al campo, visto che ha diversi anni di C Gold alle spalle con tanti minuti a disposizione. Parliamo di un ragazzo che giocava titolare in una squadra di vertice nel girone laziale. A livello tecnico, però, volevamo anche un lungo che avesse caratteristiche complementari a quelle di Seck. A facilitare il tutto cè stato anche il fatto che ha dei parenti che risiedono proprio a Matelica, ulteriore elemento che ha aiutato nel venirci incontro».

Questo il commento del gm Stefano Bruzzechesse: «Samuele è un fighter che non ha paura di mettere il corpo in qualsiasi situazione di gioco. Anche lui è un finto under, visto che viene da un campionato di C Gold con tanti minuti a disposizione e responsabilità. Vuole dimostrare di poter riprendere il discorso Serie B che si era interrotto dopo il finale di stagione con Palermo due stagioni fa, quindi, viste le sue motivazioni, ci siamo trovati subito in sintonia».

Commenta