Venti tifoserie tra LBA, A2 e Serie B: Non entreremo in palazzi con ingressi contingentati

Venti tifoserie tra LBA, A2 e Serie B: Non entreremo in palazzi con ingressi contingentati

Un comunicato firmato da 20 componenti ultras del basket italiano tra LBA, A2 e Serie B

Un comunicato firmato da 20 componenti ultras del basket italiano tra LBA, A2 e Serie B. Questo quanto compare sulla pagina Facebook degli Ultras Milano. Una sola posizione: «Gli Ultras del Basket non entreranno in palazzi con ingressi contingentati e restrizioni».

Sottoscrivono le tifoserie di:

Olimpia Milano
Varese
Fortitudo Bologna
Virtus Bologna
Reyer Venezia
Pesaro
Napoli
Trieste
Dinamo Sassari
Reggio Emilia
Cento
Boys Caserta 2017
Biella
Rieti
Imola
Pistoia
Vigevano
Rimini
Jesi
Udine

Questo il testo del comunicato:

IL MOVIMENTO ULTRAS DEL BASKET DICE NO ALLE RIAPERTURE PARZIALI
Dopo una lunga riunione coi rappresentanti di tutte le tifoserie organizzate di LBA e diverse rappresentanze di tutte le altre categorie, si è giunti ad una scelta condivisa.

Gli Ultras del Basket non entreranno in palazzi con ingressi contingentati e restrizioni !!!Il tifo organizzato chiede in modo compatto un ripristino degli ingressi al 100% sul modello già diffusissimo in Europa e chiede un sollecito tavolo di confronto con le istituzioni sportive perché si adoperino nelle sedi opportune per un vitale ritorno alla normalità.

Una normalità che non è solo capriccio degli innamorati di uno sport ma esigenza di tutto un movimento sportivo che senza l’annesso economico rappresentato dalla “biglietteria” rischia il tracollo finanziario a scapito della stessa sopravvivenza di molte società.

I gruppi sottoscritti si impegnano ad attivarsi presto con iniziative a livello nazionale per dar visibilità alle proprie richieste.

Commenta