Venezia, nel successo con Verona il miglior Parks della stagione

Credits Ciamillo-Castoria
Credits Ciamillo-Castoria

La formazione lagunare si è imposta largamente sulla Tezenis anche grazie al rilevante contributo dato dal classe 1994

I secondi turni del nuovo anno solare continuano a portare discretamente bene a Jordan Parks. Dopo che l’anno scorso, nel secondo impegno ufficiale del 2022, il nativo del Queens era riuscito a siglare il proprio massimo di punti non solo in Serie A (40 punti contro la Fortitudo Bologna il 16 gennaio) ma dell’intera carriera, quest’anno infatti l’ex De’Longhi Treviso nella medesima circostanza ha sfoderato la sua miglior prestazione stagionale.

In particolare, nella gara vinta al Taliercio contro la Tezenis Verona, Parks è risultato il migliore marcatore di serata (assieme a Watt) chiudendo con 14 punti a referto, la cifra più alta finora registrata dal classe 1989 nella sua avventura lagunare considerando sia campionato che Eurocup.

Oltre a ciò, nella vittoriosa sfida contro la Scaligera (formazione contro la quale Parks in A2, con Trieste, ha avuto modo di realizzare alcune fra le sue più corpose prestazioni di sempre), il prodotto di North Carolina Central ha eguagliato il proprio high in A per rimbalzi offensivi catturati (5) e prodotto i migliori numeri della stagione a livello di falli subiti (3), assist (2), liberi realizzati (5) e tentati (6) e valutazione (21).

In questo modo, Parks ha arrotondato le proprie medie stagionali in Serie A, torneo dove, al momento, viaggia a 8.2 punti, 3.9 rimbalzi e 0.9 assist col 50% da due punti, il 36.8% da oltre l’arco e l’84.6% a cronometro fermo.

Assieme a questo, è da rimarcare come, dopo aver dato in là in ritardo alla propria stagione per i problemi riscontrati alla caviglia destra, l’ala ex GeVi Napoli negli ultimi due turni abbia alzato il proprio rendimento mettendo a segno due doppie cifre consecutive, una situazione questa che Parks non sperimentava dalla primavera del 2022 quando, in sei partite dal 14 marzo al 13 aprile, non scese mai sotto gli 11 punti segnati.

Al momento, Parks è complessivamente giunto a quattro gare in doppia cifra in stagione tra campionato e coppe europee, un bottino questo che, visto il feeling col canestro palesato di recente, potrà certamente arricchire nei prossimi impegni ufficiali.

Fonte: LBA.

Commenta