Varese: Roijakkers esonerato per metodi ‘troppo ruvidi’, scontri con Reyes ed altri giocatori

Credit: Ciamillo & Castoria
Credit: Ciamillo & Castoria

Il coach olandese lascia Varese con un record di 8 vittorie in 13 partite

Diversi quotidiani oggi in edicola provano a ricostruire i fatti che hanno portato al licenziamento di coach Roijakkers, comunicato ieri dalla Openjobmetis Varese.

Per Oscar Eleni de Il Giornale, il coach olandese e Justin Reyes ‘sarebbero venuti alle mani’ nell’intervallo della sfida poi persa con Trieste.

La Prealpina spiega che l’a.d. Luis Scola ha giudicato inaccettabili le parole rivolte al giocatore portoricano dopo i cambi punitivi sempre contro Trieste. Inoltre ci sarebbero state discussioni anche con Beane e Caruso.

 

“Da una somma di episodi degli ultimi giorni è così scaturita la percezione di un allenatore desideroso di assumere un ruolo più centrale, utilizzando metodi troppo ruvidi per le dinamiche di gruppo”, conclude Giuseppe Sciascia.

Oggi il GM Michael Arcieri spiegherà i motivi della decisione in conferenza stampa, nel frattempo Andrea Tosi de La Gazzetta dello Sport non esclude che si arrivi ad una azione legale di licenziamento per giusta causa, visto il contratto biennale in essere.

Commenta