Varese: Riparte “Basket, una scuola di vita” con la XIX edizione

Varese: Riparte “Basket, una scuola di vita” con la XIX edizione

Pallacanestro Varese rilancia anche quest’anno il progetto “Basket: una scuola di vita” giunto ormai alla sua diciannovesima edizione

Pallacanestro Varese rilancia anche quest’anno il progetto “Basket: una scuola di vita” giunto ormai alla sua diciannovesima edizione.

Il club biancorosso, nonostante l‘emergenza sanitaria dovuta alla pandemia del Covid 19, ha infatti deciso di accettare la sfida e di portare avanti la seguitissima iniziativa che, patrocinata da Fip, Coni e Comune di Varese prosegue da più di tre lustri e sempre con crescente partecipazione. Lo scopo principale del progetto è la promozione del basket, sport simbolo della nostra Provincia e che ha reso celebre il nome di Varese in Italia e nel mondo.
Studenti, insegnanti, famiglie intere stanno vivendo un momento molto difficile: la scuola da “spazio fisico” è divenuta improvvisamente “distanza imposta”, con un insieme di tecnologie dell’apprendere da utilizzare all’interno delle proprie camerette e case.
Quelle stesse tecnologie, che fino a pochi giorni prima si cercava di tenere a debita distanza e spesso se ne parlava in termini negativi, sono divenute ora una improrogabile necessità.

In questo particolare contesto i giocatori della Pallacanestro Varese, si faranno testimoni della centralità dello sport quale elemento fondante nell’educazione e nella crescita dei ragazzi, sia per l’aspetto più prettamente sportivo (allenamenti e sfide di gioco) che relazionale (studio e sfide nella vita).
Importante e prezioso il contributo di FNM, sponsor del club, che veicolerà durante questi incontri un tema di grande attualità: la mobilità sostenibile attraverso un racconto a fumetti. L’utilizzo proprio di questo storytelling, inserito negli interventi dei giocatori, sarà di grande utilità per avvicinare i ragazzi alla comprensione di aspetti della realtà globale che entrano in relazione con le loro esperienze di vita, quali lo spostarsi in biciCletta, in treno, poter fruire del verde in maniera ecosostenibile.

Alla luce della necessità di prevedere tali interventi in modalità on line (su piattaforme digitali segnalate dalle scuole stesse che ne faranno richiesta) il progetto prevedrà:

1. Incontri per le scuole
I giocatori della Pallacanestro Openjobmetis Varese faranno visita in modalità on line o, se permesso dalle disposizioni previste dall’emergenza sanitaria in corso, in presenza, agli studenti delle scuole primarie e secondarie. Gli atleti forniranno ai ragazzi la possibilità di scoprire in prima persona il lato meno visibile ma più autentico e formativo della pratica sportiva: la dedizione, l’allenamento e l’impegno costante per raggiungere i propri obiettivi, l’importanza dell’etica, della correttezza e del rispetto dell’avversario. Gli incontri potranno essere organizzati nel periodo compreso tra dicembre e maggio 2021. Si svolgeranno durante l’orario scolastico, il lunedì o mercoledi mattina oppure, ove sia previsto, in un giorno infrasettimanale dalle ore 14 alle ore 16. Sarà possibile richiedere incontri in lingua straniera (inglese). In questo caso, all’atto della prenotazione, sarà necessario fornire il nominativo di un professore referente di lingua straniera da contattare per l’organizzazione. L’incontro nelle scuole va prenotato con almeno 15 gg di anticipo sulla data prescelta.

2. Il basket dal vivo
Non potendo purtroppo invitare come nelle edizioni passate le scolaresche a vedere le partite, daremo la possibilità alle classi che ne faranno richiesta di partecipare ad assistere agli allenamenti della prima squadra da remoto (da concordare modalità e orari). Ci si riserva ovviamente, all’ auspicata riapertura al pubblico delle partite, di poter rinvitare i ragazzi a fare il tifo durante i match di stagione.

3. Concorso: “Posso anche io fare la differenza”
La Pallacanestro Openjobmetis Varese invita tutti i giovani studenti interessati a realizzare delle opere creative (disegni e/o componimenti scritti) che abbiano come argomento il basket, secondo le declinazioni suggerite. Durante gli incontri verranno infatti dedicati più momenti di riflessione e confronto alla comprensione del tema proposto con il fumetto, la mobilità sostenibile. Gli elaborati potranno essere inviati in sede (Piazzale Gramsci, 21100, Varese) entro il 15 maggio 2021. Al termine del progetto i vincitori saranno invitati ad un evento conclusivo, dove verranno premiati dai giocatori della Openjobmetis Varese.

Per maggiori informazioni contattare Raffaella Dematté (r.dematte@pallacanestrovarese.it).

Fonte: Ufficio Stampa Pallacanestro Varese.

Commenta