Varese, Gentile: “Sono in un posto dove mi hanno fatto sentire subito importante”

Credits Ciamillo-Castoria
Credits Ciamillo-Castoria

Le parole del giocatore campano a La Prealpina

Lunga intervista su La Prealpina ad Alessandro Gentile, che giura amore alla Openjobmetis Varese: “Non è un mistero che la mia carriera abbia avuto molti alti e bassi; in questo periodo della mia vita ho bisogno di stabilità anche sul piano emotivo e sono contentissimo di aver
trovato un posto dove mi hanno fatto sentire importante. Sono stato accolto fin dal primo giorno come fossi a casa mia, posso solo dire grazie di questa opportunità a Toto Bulgheroni, Andrea Conti ed Adriano Vertemati. Fermarmi a Varese,  perché no? I presupposti per fare bene ci sono tutti: una piazza storica, una città che vive di basket e una società che non ci fa mancare nulla. Ora tocca noi riportare Varese ad essere considerata uno dei club più importanti d’Italia”.

Gentile ha anche parlato della sfida di domenica con Milano: “L’Olimpia mi ha dato gioie immense ma è un capitolo chiuso; per noi sarà un
derby contro una delle due squadre più forti ed ambiziose d’Italia, abbiamo grandi motivazioni per riscattarci davanti al nostro pubblico dopo l’amaro in bocca che ci ha lasciato la sconfitta di domenica”.

Commenta