Vanoli Cremona, il vicepresidente Borsatti: In un momento come questo si devono correre dei rischi

Vanoli Cremona, il vicepresidente Borsatti: In un momento come questo si devono correre dei rischi

Il nuovo progetto ripartirebbe dagli italiani Michele Ruzzier e Nikola Akele,  cui si aggiungerebbero Topias Palmi e Vojislav Stojanovic

Ampio servizio de La Gazzetta dello Sport sul futuro della Vanoli Cremona. Il nuovo progetto ripartirebbe dagli italiani Michele Ruzzier e Nikola Akele ,  cui si aggiungerebbero Topias Palmi e Vojislav Stojanovic , che hanno contratto anche per la prossima stagione.

A questi si aggiungerebbero «un mix di talenti prelevati da un settore giovanile, su cui la società sta effettivamente investendo in questi anni, e qualche diamante allo stato grezzo da pescare in A2».

«E’ un’idea splendida ma che dobbiamo far convivere con le difficoltà di una crisi molto profonda. Se dovesse concretizzarsi, inevitabilmente si dovranno correre dei rischi» le parole del vicepresidente Davide Borsatti.

Commenta