Valentino Renzi: nessun aiuto dallo stato, senza incassi non sarà facile per le società

Credit: Ciamillo & Castoria
Credit: Ciamillo & Castoria

Le dichiarazioni dell'ex presidente di Legabasket, che quantifica in oltre 16 milioni di euro gli incassi dal botteghino nella scorsa stagione

Valentino Renzi, ex presidente della Legabasket, attualmente nella dirigenza della Fortitudo Bologna, parla con il Corriere Adriatico dell’impatto del COVID-19 sulla pallacanestro italiana.

“Quello che fa più male, in prima battuta, è che il valore dello sport, e in particolare del basket, non sia tenuto minimamente in considerazione, basta guardare l’ultimo decreto ristoro: non c’è praticamente niente per lo sport. Capisco le difficoltà di chi governa il basket perché anche quando ero io alla guida della Lega ho sempre trovato porte chiuse dal Governo. E pensiamo al peso della voce incassi nei bilanci della società, voce che nella Serie A dello scorso anno valeva 16­-17 milioni di euro circa. Togliere del tutto questi soldi significa che alle società ne mancheranno un bel po’ per andare avanti. È davvero difficile fare previsioni su come potrà andare da qui in avanti, tanto più che molte nazioni stanno pensando a lockdown ancora più completi o a provvedimenti simili. Guardando anche ai diversi casi di Covid­19 che stanno saltando fuori all’interno delle singole squadre nonostante tutte le misure di
prevenzione adottate, è difficile non pensare a come possano influire sulla regolarità del campionato”

Commenta