Va male la campagna di Russia, il Real Madrid cade anche sul campo del Khimki

Courtesy of Getty Images
Courtesy of Getty Images

Shved trascina con 21 punti e 13 assist, decisivo un parziale di 15-0 in avvio di quarto periodo

Due sconfitte in tre giorni a Mosca per il Real Madrid che, dopo aver perso in casa del CSKA, cade anche in casa del Khimki Moscow Region (102-94) rivitalizzando la squadra di Rimas Kurtinaitis.

 

Reduce da quattro sconfitte consecutive, infatti, il Khimki ritrova il sorriso in una gara praticamente perfetta dal punto di vista offensivo. Miglior marcatore dei padroni di casa, ovviamente, Alexey Shved che segna 21 punti mandando a bersaglio le prime quattro triple prese nella serata. Anche 13 assist nella serata magica del numero 1, che ispira i canestri di altri cinque giocatori in doppia cifra con il computo totale degli assist che sarà, a fine gara, di 29 passaggi riusciti.

 

Il Real si affida inizialmente a Fabien Causeur (17 punti e 6/9 dal campo) poi alle giocate di Jordan Mickey ma subisce a cavallo dell’ultimo riposo un parziale devastante di 15-0 che taglia le gambe alla squadra di Pablo Laso. -24 (93-69) e partita finita con poco meno di dieci minuti da giocare, per la seconda sconfitta consecutiva per i Blancos.

 

[pb-game id=”421095″]

Commenta