Cremona chiude l’area, stritola Reggio Emilia e vince 56-85

Cremona chiude l’area, stritola Reggio Emilia e vince 56-85

Pessima prestazione balistica dei reggiani che tirano con il 24% dal campo. Per Cremona un ottimo Hommes

Nella decima giornata di campionato, all’Unipol Arena, la Unahotels crolla con una strepitosa Cremona, che chiude l’area e tanto basta, a causa della sgangherata percentuale reggiana dall’arco (3/29).

Nel primo quarto Reggio fatica dal perimetro 0/6, percentuali che non ritroverà per tutto il tempo. Dopo qualche minuto Galbiati decide che sarà zona per quasi tutta partita, prevedibile pensando alle non perfette condizioni della sua squadra, tattica che tuttavia funziona egregiamente dato che gli ospiti si trovano 18-25 dopo tredici minuti, poi arrivano anche al più 10 e al più 13, a due minuti dal termine del tempo, che comunque si chiude 29-40 per i lombardi. Per Cremona ci sono 9 di R.Williams e 8 di Hommes, mentre Reggio tira 1/14 da tre e non arriva al 40% da due.

Ad inizio terzo quattro reazione reggiana, che mette subito un parziale di 6-0, che non termina fino a quando arriva a meno uno. Ma quando la partita sembra tornare sui binari reggiani, con Cremona che potrebbe sgretolarsi davanti alle difficoltà tecniche e di condizione, gli uomini di Galbiati trovano la lucidità, ancor prima della forza, per ricacciare Reggio a doppia cifra di svantaggio: le triple di Hommes, la guida di Poeta, Cremona fa affondare Reggio oltre i venti punti, con i biancorossi incapaci di reagire, tanto quanto gli ospiti di fermarsi. L’inesorabile finale recita 56-85 per Cremona, con 19 di Hommes e 18 di R.Williams.

Commenta