Tutto come da pronostico, Napoli corsara a San Severo 71-81

Tutto come da pronostico, Napoli corsara a San Severo 71-81

Come da pronostico è il collettivo di coach Sacripanti ad ottenere i due punti

La giornata numero 22 del campionato di Serie A2 Old Wild West ha visto l’Allianz Pazienza Cestistica Città di San Severo ospitare la corazzata GeVi Napoli Basket al Pala “Falcone e Borsellino”. Come da pronostico è il collettivo di coach Sacripanti ad ottenere i due punti. I gialloneri, guidati da Panizza per l’esonero di coach Lino Lardo, hanno provato a mettere in difficoltà i partenopei, ma senza riuscirci poiché il profondo gap presente sulla carta è stato confermato sul parquet. Mayo (18 punti), Zerini (10), Parks (16), Uglietti (8) e Marini (8) hanno avuto la meglio su Clarke (24), Ogide (11), Mortellaro (14) e Contento (13), San Severo sventola bandiera bianca sul finale di 71-81. Ora Napoli se la vedrà con Scafati, San Severo con Ravenna.

Partenza spedita della GeVi Napoli che trova in Zerini il suo trascinatore con l’ausilio di Lombardi. San Severo si tiene a galla con Clarke ed al 4’ Panizza chiede timeout sul 3-10. Mayo, ed ancora Zerini, bombardano la retina di casa ed i gialloneri a metà quarto sono sotto di 11 lunghezze (6-17). Clarke ed Ogide provano a ricucire lo strappo approfittando dei tiri azzardati di Napoli. Coach Sacripanti non ci sta e ricorre ad una sospensione sul 13-17 del 7’. Parks prova a spegnere gli animi dei padroni di casa inchiodando una schiacciata a canestro, Sandri e Monaldi rincarano la dose. Al 10’ i partenopei conducono per 19-25.

La Cestistica prova ad accorciare le distanze con Mortellaro e Clarke, mentre per i napoletani le realizzazioni arrivano dalle mani di Sandri ed Uglietti che impediscono ai foggiani di soffiargli sul collo. L’Allianz Pazienza sciupa molto, Panizza rimedia un fallo tecnico e la GeVi in scioltezza trova il 28-41 al 17’. Sul 36-44 le squadre guadagnano la via degli spogliatoi.

Al rientro in campo san Severo sembra avere un’altra marcia, Napoli incappa in errori banali mentre Rotnei Clarke porta i suoi sul 43-48 al 23’. Gli animi si scaldano e stavolta a rimediare un fallo tecnico è il biancazzurro Marini. La squadra di coach Sacripanti stringe le maglie difensive ed in transizioni torna a trafiggere facilmente la difesa sanseverese. I campani ritrovano abbastanza agevolmente il +11 (44-55 al 24’). Contento ed il solito Clark prendono per mano i gialloneri e li portano sul 52-57 del 27’ sul quale arriva puntuale il minuto di sospensione chiesto da coach Sacripanti. Iannuzzi e Mayo provano ed invertire il trend ed al 30’ la GeVi Napoli è avanti per 52-62.

La Cestistica prova ad accorciare le distanze, Napoli invece prova ad amministrare il vantaggio tenendolo a ridosso della doppia cifra di scarto. Mayo, Parks e Marini ristabiliscono le distanze e nuovo timeout di Panizza quando i suoi rincorrono gli ospiti sul 57-72 del 34’. Napoli impone la propria superiorità senza strafare e giocando anche col cronometro. La GeVi con merito e come da pronostico è corsara a San Severo per 71-81.

 

Allianz Pazienza Cestistica San Severo – GeVi Napoli 71-81 (19-25, 17-19, 16-18, 19-19)

Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Rotnei Clarke 24 (3/7, 5/10), Chris Mortellaro 14 (7/7, 0/0), Marco Contento 13 (1/3, 1/5), Andy Ogide 11 (4/10, 1/6), Iris Ikangi 6 (2/2, 0/4), Michele Antelli 3 (0/2, 1/2), Riccardo Bottioni 0 (0/2, 0/1), Marco Maganza 0 (0/2, 0/0), Goce Petrushevski 0 (0/0, 0/0), Simone Angelucci 0 (0/0, 0/0), Simone Franciosi 0 (0/0, 0/0), Emidio Di donato 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 13 / 15 – Rimbalzi: 32 8 + 24 (Chris Mortellaro 12) – Assist: 14 (Marco Contento 5)

GeVi Napoli: Josh Mayo 18 (0/2, 4/8), Jordan Parks 16 (6/9, 1/1), Andrea Zerini 10 (3/4, 1/2), Diego Monaldi 8 (1/1, 2/8), Lorenzo Uglietti 8 (3/5, 0/1), Daniele Sandri 7 (1/2, 1/3), Eric Lombardi 6 (3/3, 0/2), Pierpaolo Marini 4 (0/5, 1/2), Antonio Iannuzzi 4 (2/3, 0/0), Amar Klacar 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 13 / 17 – Rimbalzi: 32 9 + 23 (Jordan Parks 7) – Assist: 11 (Diego Monaldi 3)

Commenta