Trieste, Henry: “Sorrido sempre, ma faccio sul serio”

Credits Ciamillo-Castoria
Credits Ciamillo-Castoria

L’americano ha recuperato dall’infortunio al ginocchio.

Mancano solo due giorni all’esordio nel Campionato di Serie A 2020/2021 per l’Allianz Pallacanestro Trieste e sul parquet dell’Allianz Dome i ragazzi di coach Dalmasson stanno limando gli ultimi particolari per farsi trovare pronti alla sfida di domenica, ore 17:30, contro la Vanoli Cremona di coach Galbiati.

Tra i più impazienti di iniziare c’è Myke Henry, reduce da un leggero infortunio al ginocchio, ma prontissimo per tornare in campo:

“Il mio ginocchio è recuperato al 100%. Grazie allo staff, nelle ultime due settimane ho lavorato molto per star bene per la partita con Cremona e posso dire che ce l’abbiamo fatta. Non vedo l’ora di scendere in campo. Quello che dobbiamo fare è focalizzarci totalmente sulla partita, perché veniamo da tre gare non belle, ma che ci hanno permesso di capire molto di noi, di conoscerci l’un l’altro, di come stare in campo assieme e dove lavorare. Vogliamo mostrare ai tifosi che siamo un’ottima squadra. Sono state due settimane di lavoro intense e i coach ci hanno messo alla prova, sappiamo di dover fare tutto quello che sarà in nostro potere per dimostrare di essere una squadra vincente”.

Un breve passaggio anche su una delle cose che i tifosi hanno notato maggiormente, il sorriso che ha sempre stampato sul volto mentre gioca: “Si, è vero, sorrido spesso in campo! Quando lo faccio è perché sento di stare bene, che sto esprimendo una buona pallacanestro per me e per la squadra. È il momento in cui mi sento più in confidenza con il gioco. Credo sia un chiaro segno della mia passione. Una cosa però vi assicuro: sono molto serio anche quando sorrido!”

Fonte: Ufficio Stampa Trieste.

Commenta