Trieste, contro Treviso il miglior Ruzzier della stagione

Credits Ciamillo-Castoria
Credits Ciamillo-Castoria

Il playmaker giuliano è stato uno dei cinque uomini in maglia biancorossa capaci di chiudere in doppia cifra la gara del Palaverde

Grazie a una solida prestazione di squadra, la Pallacanestro Trieste ha concluso come meglio non poteva il girone d’andata della Serie A UnipolSai 2022/23 superando 69-88 la NutriBullet Treviso nell’anticipo della quindicesima giornata andato in scena al Palaverde sabato scorso.

Capace di imporsi in tutte e quattro le frazioni di gioco, la formazione giuliana finora in stagione non era mai riuscita a conquistare un successo con uno scarto simile a quello fatto registrare quattro giorni orsono contro la truppa di coach Marcelo Nicola, un risultato questo conseguito grazie ad ottimi numeri al tiro (su tutti il 44% da tre punti, miglior dato stagionale) e, soprattutto, alle performance in doppia cifra di ben cinque uomini.

Fra questi, in particolare, è da sottolineare la prova confezionata da Michele Ruzzier il quale, in 21 minuti d’impiego sul parquet (mai così tanti quest’anno), ha dato un più che tangibile contributo alla causa triestina siglando i propri massimi in stagione in assist (6), triple segnate (2) e tentate (3), valutazione (16) e tiri dal campo convertiti (4) e tentati (6).

Oltre a ciò, il playmaker classe 1993 ha ritoccato anche il proprio high stagionale in punti chiudendo la gara contro la NutriBullet con 12, un bottino questo che rappresenta non solo la prima doppia cifra stagionale ma anche la prima da due stagioni a questa parte visto che Ruzzier non assommava un tale score dal 10 maggio 2021 quando con Varese mise a referto 14 punti nell’ultima gara di regular season persa contro l’Happy Casa Brindisi.

L’ex Virtus Bologna e Vanoli Cremona, in questo modo, ha incrementato a 41 il dato dei punti segnati dal momento del suo ritorno alla Pallacanestro Trieste, società con la quale, ad oggi, Ruzzier ha totalizzato 848 punti, 255 rimbalzi e 223 assist in 114 apparizioni complessive sul parquet tra A2 e Serie A.

Fonte: LBA.

Commenta