Treviso, Vazzoler: “Squadra ha più margini di miglioramento. Pubblico? Atteniamoci al protocollo”

Credits Ciamillo-Castoria
Credits Ciamillo-Castoria

Il presidente della squadra veneta ha parlato della nuova stagione dalle colonne de la Tribuna di Treviso.

Intervista su la Tribuna di Treviso per Paolo Vazzoler, presidente di una De’ Longhi pronta ad affrontare il suo secondo anno di Serie A.

“Siamo una squadra diversa: l’anno scorso abbia­ mo preso un paio di schiaffoni che ci hanno fatto bene, la fa­mosa paura di vincere, adesso vedo una squadra che poten­zialmente ha più margini di miglioramento collettivo: Akele, Carroll, Mekowulu, Cheese. Quindi in teoria una TvB più forte, soprattutto se saprà tro­vare una costanza di rendi­ mento, anche se meno lunga, costretti così in verità dalla cri­si. Però dai giovani, Bartoli in primis, ci aspettiamo comun­que un contributo. Siamo costretti a non fa­re la campagna abbonamenti, che certo provoca minori rica­vi ma ti permette di monetizza­re subito, per non promettere ciò che non possiamo mante­nere. Se una volta ti dicono 200 spettatori e l’altra 700 che facciamo? Allora tanto vale stare tranquilli ed attenersi al protocollo. Appena la situazio­ne si sarà normalizzata vende­remo il vendibile, magari per il girone di ritorno o anche pri­ma. Il non aver fatto abbona­menti è stata solo una scelta di razionalità”, ha detto Vazzoler.

Fonte: La Tribuna di Treviso.

Commenta