Treviglio non lascia scampo all’Urania, demolita a Milano 90-69

Treviglio non lascia scampo all’Urania, demolita a Milano 90-69

Montano non basta, gli ospiti controllano l'intera gara trascinati da un ottimo Potts e dall'ex Langston

Terzo successo stagionale per Treviglio, che vince in trasferta il derby Lombardo contro l’Urania, in una gara letteralmente dominata sin dai primi minuti. Per i padroni di casa prova da salvare del solo Montano (37 di valutazione su 67 totale), prestazione di squadra da 2/17 da tre e 17 palle perse. Gli ospiti vanno subito in doppia cifra di vantaggio, controllano senza problemi e chiudono con 4 uomini in doppia cifra. Spicca la prova di Potts, 26 punti (5/7 da 3), a tratti immarcabile per la difesa di coach Villa.

Positivo avvio per la squadra di casa, l’ultimo arrivato Nikolic si fa notare in attacco ed è 6-2 con primo canestro dell’ex di Langston. Potts scalda la mano e Treviglio sorpassa, Rodriguez guida sul +5 ma con Cipolla-Montano gli uomini di Villa rientrano, un solo possesso da recuperare sul 14-16. Miaschi in contropiede allunga nuovamente, Treviglio tocca il +10 approfittando delle disattenzioni avversarie ed è 28-18 il punteggio al termine del primo periodo.
E’ 4-0 ospite al rientro in campo, Thomas schiaccia ma Langston risponde da sotto, sul 35-25 dopo la precisione ai liberi di Montano. Potts vince l’uno contro uno e raggiunge quota 15 punti personali, il divario continua ad allargarsi (+18) e Milano cerca di limitare i danni, racimolando punti dalla lunetta con Thomas. Reati realizza da lontano, Montano replica ma Treviglio non perde colpi: sulla sirena è Miaschi a fissare il punteggio sul netto 56-35 di metà gara.

Nikolic muove lo score con i tiri liberi ma Potts è infallibile, 61-37 il massimo vantaggio con la bomba dall’angolo di Reati. Montano prova a guidare la reazione casalinga con due canestri in rapida successione, Rodriguez non sbaglia dall’arco e da un antisportivo fischiato a Langston Milano racimola altri 4 punti, ancora però lontana, 50-68 con canestro di Thomas e timeout sul parquet. Treviglio amministra con efficacia il +20, Lupusor appoggia ed il terzo quarto si chiude sul 57-77 all’Allianz Cloud.
Piunti e Langston inaugurano l’ultima frazione, il lungo di casa viene però espulso (tecnico che si aggiunge ad un precedente antisportivo) e gli animi si scaldano, sul 61-82 al minuto 33. Potts torna a segnare dopo qualche errore, Rodriguez è solo e scrive +27 con Villa che ferma il gioco, in un match ormai in archivio anticipato. Le seconde linee provano a rendere meno amara la serata Urania, è netto successo esterno per Treviglio 90-69.

Milano: Montano 21, Thomas 13, Piunti 10, Nikolic 10, Paci 9, Cipolla 2, Abega 2, Gravaghi 2
Treviglio: Potts 26, Rodriguez 17, Langston 16, Lupusor 11, Reati 6, Miaschi 6, Venuto 5, D’Almeida 2, Sacchetti 1

Commenta