Trento, Molin: “Dovremo impedire a Tortona di giocare al suo ritmo”

Credits Ciamillo-Castoria
Credits Ciamillo-Castoria

L’allenatore bianconero presenta la sfida di domenica pomeriggio tra i suoi bianconeri orfani di Spagnolo e Ladurner e la “big” piemontese

LELE MOLIN (Allenatore DOLOMITI ENERGIA TRENTINO) alla vigilia dell’esordio in campionato contro la Bertram Tortona: «Finalmente si comincia. Siamo particolarmente entusiasti e carichi di avviare questa nuova stagione e vogliamo provare a farlo nel migliore dei modi. Affrontiamo una squadra di alto livello, che specialmente in casa proverà a far valere le sue armi migliori: Tortona ha ritmo, si esprime al meglio in contropiede, con grande dinamismo per sfruttare atletismo e tiro dei suoi giocatori di riferimento. Noi dovremo provare a togliere loro la possibilità di correre e dettare i ritmi dell’incontro, servirà attenzione e concentrazione. La squadra sta mostrando solidità, coesione, e capacità di andare sopra ai problemi che dobbiamo affrontare. L’assenza di Spagnolo? E’ un peccato non avere Matteo e Max Ladurner disponibili, in questo lungo precampionato abbiamo il piccolo rammarico di non avere mai avuto o quasi la squadra al completo: però siamo soddisfatti della nostra preseason, la squadra ha lavorato duramente e seguito un percorso di crescita. E i giocatori hanno trovato velocemente la chimica e il modo di stare in campo insieme. Ora è finito il basket d’estate, parlerà il campo».

Commenta