Trae Young: Odio la narrativa secondo cui sarei solo uno scorer, io penso solo a vincere

Quest'anno Young ha viaggiato con medie di 29.6 punti, 9.3 assist e 1.1 rubate

Trae Young parla con i media dopo il suo ingresso nella ‘mini-bolla’ degli Atlanta Hawks, che si alleneranno insieme nelle prossime due settimane.

“A volte è così frustrante….. Odio la narrativa secondo cui sarei solo uno scorer, uno buono solo per le statistiche. Le statistiche non significano nulla. Non voglio che si pensi che io guardo solo ai miei numeri, perchè non è così… Per me, le statistiche sono l’ultima cosa di cui parlo. Voglio solo vincere. Il mio obiettivo principale nel mio terzo anno è vincere….Penso che sia sempre stato il mio obiettivo, ma ora lo è  più che mai. Guardare queste partite nella bolla è stata dura… Quindi questa è il mio pensiero principale per il terzo anno. Vincere e fare tutto quello che devo fare per entrare nei playoff”

Nella sua seconda stagione in NBA l’ex Oklahoma ha viaggiato con medie di 29.6 punti, 9.3 assist e 1.1 rubate, ma gli Hawks hanno vinto 20 delle 67 partite disputate.

Nella prossima offseason Atlanta avrà a disposizione molto spazio salariale e la scelta n.6 nel Draft.

Commenta