Tortona chiude la serie contro Venezia e vola in semifinale

Tortona chiude la serie contro Venezia e vola in semifinale

Tortona vince anche gara-4 con Venezia e accede così alla semifinale scudetto. 60-72 il finale

Tortona vince al Taliercio anche gara-4 e chiude così la serie con Venezia. La squadra allenata magistralmente da coach Marco Ramondino ottiene una storica semifinale scudetto e potrà quindi sfidare i campioni d’Italia della Virtus Bologna al meglio delle cinque partite. La Bertram impone – ancora una volta – la propria forza contro gli uomini di Walter De Raffaele trascinati dalla coppia Macura (14) e Sanders (13), senza dimenticare i 10 di Wright, gli 8 punti di un Filloy eccellente nell’ultimo periodo così come 8 ne mette Cannon a cui aggiunge anche 8 fondamentali rimbalzi. Alla Reyer non bastano i 12 di Theodore e i 10 di Brooks. 60-72 il finale.

Primo quarto

Quintetti di patenza: Venezia inizia con Theodore, Tonut, Stone, Brooks e Watt, Tortona risponde con Wright, Sanders, Macura, Daum e Cain. Tortona parte con le marce alte, 0-5 grazie a cinque punti filati di Macura. Il divario si allunga a favore degli ospiti per merito di Cain, 4-11 al 5’. Derthona è implacabile: Sanders piazza la bomba del +10 (4-14), a cui però risponde prima Stone e poco dopo Bramos, 9-14 al minuto 8. L’Umana è soprattutto Bramos: il capitano sigla la tripla del -4. Alla prima sirena la Bertram è avanti 12-18 con i due liberi messi a segno da Daum.

Secondo quarto

Gli oro-granata possono contare su un super Cerella in difesa, ma anche in attacco: l’italo-argentino sigla la tripla del -5 e poco dopo De Nicolao mette due liberi per il 17-20 al 13’. Derthona allunga nuovamente sul +5 con il canestro di Cannon e poi sul +7 con il solito Macura, 19-26 al 16’. Brooks e Theodore confezionano il -2 oro-granata, con la squadra di casa che alza notevolmente l’intensità difensiva con lo stesso Theodore che infila il lay-up trova del 26-26. Dalla parte opposta risponde Macura con una bomba frontale. Nel finale di quarto il grande protagonista è Tyler Cain: infatti, quattro punti del lungo bianconero valgono il +5 per Tortona; l’ultimo canestro – però – lo mette Tonut per il 31-34 con cui termina il primo tempo.

Terzo quarto

Apre il periodo la bomba di Sanders e il contropiede di Wright, 31-39 dopo appena 60 secondi di gioco: De Raffaele chiama subito il minuto di sospensione. Theodore tiene Venezia a cinque lunghezze di distanza, ma Wright sigla il nuovo +7. La Reyer prova nuovamente “la carta” Cerella per trovare nuova energia in campo, ma Tortona allunga sul +8 con Daum, 38-46 al 25’. Venezia non si arrende e trova con Stone la tripla del -3, ma Tortona ha un Sanders enorme: cinque punti consecutivi dell’esterno dei Leoni valgono il 43-51 al 29’. Il terzo quarto si chiude sul 46-54.

Quarto quarto

L’ex di turno Ariel Filloy pizza la bomba del +9 ospite, 48-57 al 32’. Poco dopo Tortona trova il nuovo massimo vantaggio con Wright, 48-59 al 33’. Come sempre l’ultimo a mollare per i lagunari è Brooks, ma dalla parte opposta Filloy è una sentenza e Cannon con un semigancio sigla il 51-64 al 34’. La partita sembra in archivio anche se Stone realizza la tripla del -10 e De Nicolao il canestro del 60-68 a 2’36” dalla fine. Dalla lunetta Wright manda i titoli di coda della partita. 60-72 il finale.

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenta