Taylor è un gigante: Reggio Emilia schiaccia la Fortitudo nel finale 79-69

Taylor è un gigante: Reggio Emilia schiaccia la Fortitudo nel finale 79-69

Il folletto USA ne mette 29 e guida la rimonta reggiana. La Fortitudo si inceppa sul più bello.

Nel recupero dell’ottava giornata di campionato, all’Unipol Arena, la Unahotels ha la meglio per 79-69 su una Fortitudo che si inceppa nella seconda frazione.

Primo tempo in cui la Fortitudo, che mette dentro Hunt e fa fuori Fletcher, sembra approcciare meglio il match portandosi prima al più 5 poi fino al più 7 del 13-20, guidati dal solito Saunders (11) e Happ (9). Ma Reggio ha tanto da Taylor, Candi e Elegar, gli stessi protagonisti della vittoria con Varese e partendo proprio da questi protagonisti e aggiungendo un po’ di solidità difensiva riesce a mettere il naso avanti fino al 35-32 in un tempo che si chiude sul 35 pari.

Secondo tempo che inizia con una frustata della F, che vola subito sul più sei e dopo un minuto già raddoppia il suo vantaggio, con Reggio che sembra a corto di fiato, anche nei soliti protagonisti. Bologna ne approfitta, arrivando fino al più 15, ma poi una sfuriata della Unahotels, guidata da Taylor, ma anche con Bostic e Diouf altrettanto importanti, porta fino al 54-58 di fine terzo quarto. Nell’ultima frazione Reggio non si ferma, al contrario della Fortitudo, che da una parte è vittima del ciclone Taylor, dall’altra in attacco è completamente bloccata se è vero che segna solo 11 punti negli ultimi dieci minuti e addirittura perde di 10 in una partita che l’aveva vista in controllo sul più 15. Per Reggio si contano 29 di un eccezionale Taylor.

Commenta