Swann all’attacco: Caserta propone di pagarmi con rate sino ad aprile. Non posso fidarmi

Swann all’attacco: Caserta propone di pagarmi con rate sino ad aprile. Non posso fidarmi

Isaiah Swann fa un lungo post su Facebook facendo vedere la mail mandatagli da Nevola ed il biglietto aereo

Dopo sua moglie Laci ed il comunicato di Caserta, è Isaiah Swann a parlare del suo caso in un lungo post su Facebook.

Questo un estratto delle sue parole.

“Non appena mia moglie ha fatto il post su Facebook il mio agente ha ricevuto una email da Caserta che vi allego. E queste sono le cose che emergono

1) Dimostra che Caserta non mi ha pagato e mi viene richiesto di tornare a Caserta per ricevere il pagamento che mi devono.

2) La dirigenza si è rifiutata di accogliere le mie richieste per visitare un dottore di mia scelta e che avrei dovuto vedere solo il loro dottore locale. Quando hanno rifiutato di farlo ho iniziato a fare riabilitazione in America.

3) Caserta non ha acquistato il mio visto e per questo siamo stati obbligati a tornare negli USA quando i miei 90 giorni di permesso sono scaduti ed anche se avessi scelto il loro dottore, non sarei potuto rimanere a Caserta in maniera legale.

4) Non posso restare in Italia per oltre 90 giorni senza il visto. Las quadra lo sa.

Ieri volevo postare la parte due della storia ma il mio agente mi ha fermato dicendomi che Caserta mi voleva offrire un accordo.

Mi hanno proposto lo stesso accordo a cui ho detto no, ma questa volta firmato dal GM e non dal presidente. Ho il contratto firmato e quello non firmato. Non accetterai mai questo accordo perché non ho ricevuto soldi per mesi e non posso fidarmi di loro che mi facciano pagamenti sino ad aprile, come proposto.

Io ho proposto date di scadenza più tempestive ma hanno rifiutato il mio accordo. Questo è l’aggiornamento della situazione.

Non sto mentendo e neanche mia moglie.

Commenta