La Fortitudo è alla prima vittoria in stagione. Superata la Vanoli 96-77

La Fortitudo è alla prima vittoria in stagione. Superata la Vanoli 96-77

Dopo l'opaca prova contro Reggio Emilia, la Fortitudo si riscatta e supera nettamente la Vanoli Cremona per 96-77. Venerdì sera primo derby di stagione sempre all'Unipol Arena

FORTITUDO BOLOGNA – VANOLI CREMONA 96-77

(25-23, 50-45, 73-67

FORTITUDO BOLOGNA: Palumbo 4, Fletcher 13, Aradori 24, Mancinelli 3, Happ 8, Dellosto 4, Banks 14, Withers 18, Totè 2, Fantinelli 6

VANOLI CREMONA: Trunic 3, Gallo 2, Marchetti 3, Palmi, Cournooh 12, Donda 13, Williams 20, Palmi 9, Mian 8, Poeta 7,

Davanti a 610 spettatori la Fortitudo, priva di Sabatini, si prende i primi punti di stagione e di Supercoppa, cancellando l’opaca prova di sabato sera contro Reggio Emilia. Aradori (24), Banks (14+6) e Withers (16+9) sono i principali protagonisti per la Effe, che comanda per buoni tratti di gara per poi dilagare nel finale.Ora testa al primo derby di stagione di venerdì sera contro la Virtus in un clima che sarà surreale. La Vanoli incassa la seconda sconfitta in fila, regge l’urto coi big (bene Williams e Donda) prima di alzare bandiera bianca nel finale col quintetto under coraggiosamente lasciato in campo da Galbiati.

Comanda per buona parte di primo quarto la Effe, mantenendo distanze non abbondanti (+6), ma sufficienti per rimanere davanti per i primi 10 minuti. Aradori e Bannks (5 a testa) sono le bocce da fuoco biancoblù, con Fantinelli a dare già 4 “cioccolatini”, mentre per la Vanoli sono 11 i punti di un Williams rebus irrisolto per la difesa casalinga.

In apertura di secondo quarto arriva il primo sorpasso ospite con la tripla di Cournooh (25-26). La Effe s’inceppa offensivamente (6 punti in metà quarto), mentre dall’altra parte due triple di Mian catapultano la Vanoli sul 31-37 esterno. Serve allora andare da Aradori; 9 in fila suoi rimettono Bologna prima in pista (39-39), per poi farla sgasare sul finale di quarto (48-42). Per il “cagnaccio” sono 14 all’intervallo.

Williams dice 20 in apertura di ripresa per l’ennesima parità di serata (53-53), ma qui la Effe piazza il primo vero strappo di serata: 14-2 con tanto Withers (due inchiodate non indifferenti e 15 personali agganciati), e Bologna scappa sul 67-55. Donda e Palmi ricuciono il divario sul finire di terzo quarto per il -6 ospite.

Quintetto tutto under per la Vanoli ad inizio ultimo giro (Trunic, Gallo, Marchetti, Feraboli e Donda), ma è ancora Aradori (arrivato a quota 24) a ricacciare indietro gli avversari rimettendo la doppia cifra di disavanzo. Galbiati non cambia i suoi 5 in campo, e la Effe può amministrare fino al finale fin troppo severo per la Vanoli.

Commenta