Supercoppa Centenario: i risultati dei quarti di Serie B

Supercoppa Centenario: i risultati dei quarti di Serie B

I tre quarti con Nardò che era già in semifinale

La Vaporart Bernareggio è la prima semifinalista della Supercoppa LNP di Serie B, superando nettamente al PalaReno di Sant’Agostino la S. Bernardo Alba. Successo meritato per la squadra di coach Cardani, sempre avanti fin al primo quarto con una positiva prova di squadra e buone percentuali.

Ottimo inizio di Bernareggio con le triple di Baldini e Todeschini (3-9 al 3°). Un gioco da tre punti di Laudoni dà il +9 Vaporart (5-14 al 4°). Una tripla di Eirale e Battaglia accorciano per la S. Bernardo (13-18 al 6°), che si riporta fino a -3 con una tripla di Coltro, prima che Baldini e Tsetseroukou diano il +7 alla Vaporart (24-31 alla prima pausa).

Un ottimo Ka con 5 punti consecutivi e Todeschini danno il +15 alla squadra di coach Cardani, Alba prova a resistere con Tarditi e Cianci (28-39 al 14°). Il vantaggio dei lombardi si mantiene sempre poco oltre la doppia cifra (34-46 al 16°), grazie ad ottime percentuali in attacco (56% dal campo nei primi 20 minuti). All’intervallo lungo è +14 Vaporart (38-52).

Il vantaggio nero-arancio si mantiene costante nel terzo periodo, con Baldini e Aromando buoni protagonisti (46-60 al 25°). Diouf e Tsetseroukou spingono il +19 Vaporart (48-67 al 28°), con Alba che non riesce a reagire.Alla terza pausa è +17 Bernareggio (50-67).

Nell’ultimo periodo la Vaporart allunga fino a +22 con una schiacciata di Ka (53-75 al 33°), la S. Bernardo ha una reazione con Antonietti e Reggiani (60-75 al 35°), ma il successo degli arancio-neri lombardi non è in discussione, con la Vaporart che si porta anche sul +24. Finisce 71-95 per la squadra di coach Cardani, che avanza in semifinale.

QUI IL BOXSCORE -> https://netcasting3.webpont.com/?ita3_scup_105

 

La Tramarossa Vicenza si aggiudica il quarto di finale della Supercoppa LNP di Serie B contro l’Andrea Costa Imola, guadagnandosi l’accesso alla semifinale del sabato contro Bernareggio. Vittoria meritata dei veneti di coach Ciocca, trascinati da una grande difesa e autori di un ottimo secondo tempo.

Inizio equilibrato, poi Petracca e Hidalgo danno il +5 a Vicenza (12-7 al 5°). Morara e Corcelli riportano avanti Imola (14-16 all’8°), in un primo periodo ben giocato da entrambe le squadre. Sei punti di Preti danno il +5 all’Andrea Costa (17-22 al 9°), vantaggio che si mantiene a fine periodo (20-25).

Lieve prevalenza imolese anche per i primi minuti del secondo quarto (25-28 al 14°), con la gara che resta avvincente. Preti e Toffali firmano l’allungo dell’Andrea Costa a metà periodo (25-34 al 17°), con la Tramarossa che non riesce a trovare il canestro per diversi minuti. Ma il finale di periodo è favorevole ai veneti, che piazzano un 11-0 di parziale con Corral, Bastone e Hidalgo, per il +2 dell’intervallo lungo (36-34).

Nel terzo quarto, dopo primi minuti in equilibrio, torna leggermente avanti l’Andrea Costa con Preti e Morara (41-46 al 26°). Ma Imola non fa più canestro per diversi minuti, e Cernivani, Zampogna e Bastone riportano avanti Vicenza (47-46 al 29°).

Hidalgo, Piccoli e uno scatenato Bastone firmano il +6 Tramarossa in apertura di quarto periodo (55-49 al 32°). Imola non riesce a reagire, e la Tramarossa ne approfitta con Hidalgo e Cernivani per portarsi a +9 (64-55 al 37°). Piccoli dà il massimo vantaggio ai veneti (68-57 al 38°), con i veneti che resistono nel finale e portano a casa il successo. 70-62 il finale.

Il BOXSCORE -> https://www.legapallacanestro.com/wp/match/ita3_scup_106/ita3_scup/x2021

 

La Real Sebastiani RIeti conquista la semifinale della Supercoppa Centenario 2020 di Serie B superando a Sant’Agostino la Ristopro Fabriano. Vittoria meritata dei laziali, sempre avanti nel punteggio, nonostante le assenze di quattro giocatori (Traini, Loschi, Di Pizzo e Casini): nulla da fare per Fabriano, priva di Scanzi e irretita di fronte alla zona di coach Righetti, con basse percentuali dall’arco (9/37 finale). In semifinale Rieti sfiderà Nardò.

Ottimo inizio di Rieti, con 5 punti di Ndoja per il 2-8 (4°). Ancora un canestro dell’ala ex Forlì dà il +8 ai laziali e costringe coach Pansa al time-out (4-12 al 5°). Bottioni e Diomede firmano il +9 Real Sebastiani (7-16 all’8°), vantaggio confermato da una tripla di Cena sulla sirena di fine quarto (10-19).

Dopo aver toccato il -12, arriva la riscossa fabrianese, con un 7-0 firmato da Marulli e Papa per il 17-22 del 13°. Un ottimo Marulli firma il -4 Ristopro (20-24 al 14°), ma Diomede, Provenzani e Ndoja ridanno un vantaggio in doppia cifra a Rieti, con una tripla di Cena per il massimo vantaggio (22-35 al 18°). Drigo dà il +14 reatino della pausa lunga (25-39).

Rieti continua a comandare nel terzo periodo, con Bottioni che spinge il +18 (29-47 al 24°); Fabriano recupera qualche lunghezza con Marulli, Merletto e Radonijc, ma il vantaggio reatino rimane consistente (40-52 al 28°). Una tripla di Marulli dà il -11 Fabriano sulla terza sirena (43-54).

Ultimo quarto, il vantaggio della Real Sebastiani si mantiene attorno alla doppia cifra, Merletto e Radonijc provano a riportare in gara la Janus, ma Rieti ha Cena in serata di grazia e respinge gli assalti dei marchigiani. Finisce 60-72 per il meritato successo laziale.

IL BOXSCORE -> https://www.legapallacanestro.com/wp/match/ita3_scup_107/ita3_scup/x2021

Fonte: LNP.

Commenta