Steve Kerr lancia una frecciatina agli Houston Rockets

I Warriors hanno disputato un mini-camp con Klay Thompson, Kevon Looney e i diversi giovani del roster

Parlando del modo in cui giocherà il suo team nella prossima stagione, Steve Kerr, coach dei Golden State Warriors, lancia una frecciatina agli Houston Rockets.

“Resteremo gli Warriors, non è che diventeremo come i Rockets, non cambieremo il nostro attacco mettendo un solo giocatore a fare 70 pick’n’roll alti a partita…”

Sul roster.

“Ad oggi non siamo alti o atletici come vorremmo essere, ma è una cosa che sappiamo tutti. Bob Myers sarebbe il primo a dire che il roster è lontano dall’esser completo”

Commenta