Steph Curry torna alieno, dice 62 e Golden State supera Portland

I due team al 50% di vittorie dopo 6 partite

I Golden State Warriors sconfiggono i Portland Trail Blazers 137-122.
Incredibile performance di Steph Curry, che aggiorna a quota 62 il suo career high, tirando 18/31 dal campo, 8/16 da tre e 18/19 ai liberi.
Per i padroni di casa anche 21 punti di Wiggins, il rookie James Wiseman ne mette 12 con 11 rimbalzi e 2 stoppate.

Portland cede al dominio di Curry, non bastano i 28 con 9 rimbalzi e 5 assist di McCollum ed i 32 con 4 assist di Lillard.

Commenta