Steph Curry: Ho pianto quando ho saputo di Klay, so che farà di tutto per tornare

Curry: sappiamo di poter competere con chiunque

Steph Curry parla con The Undefeated del nuovo infortunio di Klay Thompson, che lo costringerà a saltare anche la prossima stagione.

“E’ la migliore guardia tiratrice della lega…quando l’ho saputo non sono riuscito a trattenere le lacrime. Tante lacrime… Non sai cosa dire a un ragazzo che dovrà affrontare di nuovo una lunga riabilitazione. Comunque noi saremo sempre dalla sua parte. So che può tornare al top. È un ragazzo che ama così tanto il gioco. Farà tutto il necessario per tornare a giocare come sa. Due anni e mezzo di riabilitazione sono difficili per chiunque, ma noi speriamo per il meglio”.

Nonostante l’infortunio del suo ‘gemello’ Curry è convinto del potenziale dei Warriors.

“Sono sette mesi che aspettiamo di tornare in campo…sarà strano non vedere Klay con noi, ma credo che il Front Office abbia fatto un buon lavoro tra il Draft e gli altri arrivi. Un roster molto solido, ma dovremo imparare tante cose rapidamente e tutti dovranno impegnarsi al massimo. Sappiamo di poter competere con chiunque…. Sappiamo quanto sia forte Klay. Non fraintendetemi. Ma sentiamo le chiacchiere. ‘Per loro è la fine. Cosa faranno in futuro?’…

E’ bello essere tornati nel gruppo dei team che devono inseguire i campioni. Sappiamo che i Lakers sono i campioni. Dobbiamo batterli. Siamo pronti per questo. “

Fonte: The Undefeated.

Commenta