Sodero, innesto di sostanza per la panchina del Chieti Basket

Sodero, innesto di sostanza per la panchina del Chieti Basket

Visto a San Severo due anni fa, è reduce da un’ottima annata a Piombino (serie B gir.B)

Il Chieti Basket 1974 aggiunge anche Guglielmo Sodero, Guardia/Ala classe 1993 di 191 cm per 91 kg.
Il giocatore è appena uscito dall’accordo che aveva con il Basket Golfo di Piombino, con la quale ha terminato la stagione troncata dall’emergenza sanitaria a 13,8 punti e 2.7 rimbalzi nei 31.1 minuti di utilizzo medio. Essendo piemontese, ha iniziato nell’annata 2010/11 a Torino nel Don Bosco Crocetta in serie C, per poi trasferirsi a far esperienza sempre in C alla Cestistica Biella (27 minuti e 10.6 punti). Arriva in B nel 2012/13 a Francavilla F. per poi tornare nella sua Torino l’anno dopo ma con un utilizzo sotto i suoi standard (18 minuti, 5.5. punti). Nel 2016/17 a Cefalù (serie B) 29.2 minuti e 11. 4 punti con il 37% da3, mentre l’anno dopo a Gessi Borgosesia i minuti medi sono 31.6 ed i punti 14.2. A Chieti lo si vede nel 2018/19 con la maglia della corrazzata San Severo, con cui si ritaglia comunque oltre 20 minuti di media e quasi 8 punti a sera, rendimento che aumenta nelle 10 gare di playoff e della final4.
“Sodero l’ho seguito bene negli ultimi anni della sua carriera – ci racconta l’allenatore Domenico Sorgentone –, avendolo visto giocare a Cefalù con Flavio Priulla, a San Severo con Giorgio Salvemini e poi a Piombino con Marco Andreazza. Tre allenatori che conosco bene e che hanno lavorato con lui, migliorandolo di anno in anno e rendendolo oggi un giocatore particolarmente congeniale all’idea di avere qualcuno che possa giocare nei tre ruoli di perimetro. Ha un corpo importante che lo rende un’arma difensiva, ma anche l’istinto dell’attaccante con senso del canestro e buone mani. Ma soprattutto Sodero ha una fame di posizionarsi negli alti livelli del basket che penso sia fondamentale per sfruttare i margini di miglioramento che ancora ha”.
“Vorrei ringraziare il patron Gabriele Marchesani – dichiara il neo giocatore teatino – e tutta la dirigenza per avermi inserito nel progetto della Chieti Basket 74. Èun’opportunità molto importante per me ed un piccolo sogno che si avvera e per questo la mia gratitudine va anche a coach Sorgentone che mi ha scelto. Metterò a disposizione di squadra e staff tecnico tutta la mia buona volontà e determinazione. E spero di poter tornare a giocare il prima possibile perché il campo mi manca molto”.
Guglielmo Sodero vestirà la casacca biancorossa numero 21.

Commenta