Shaq O’Neal ammette: “Sono geloso degli stipendi di oggi. Ma sono felice per i giocatori”

L'Hall of Famer e analista di Inside the NBA è intervenuto su un tema caldo degli ultimi tempi

Ospite del Rex Chapman show, Shaquille O’Neal ha ammesso di essere “geloso” degli stipendi elevati garantiti ai giocatori dell’NBA odierna, ma di essere “contento” per i giocatori.

“Sono geloso perché ai miei tempi dovevi essere come Michael Jordan per avvicinarti a quelle cifre. Oggi non è cosi. Parlo sempre di Rudy Gobert, ma non sono un suo hater. È un buon giocatore, io ai miei tempi dovevo giocare contro eccellenti lunghi. Gobert è un esempio: è alto, grosso, gioca duro ed eccellentemente in difesa, e guadagna 200 milioni. È un esempio per tutti quei giocatori che non possono essere Kobe o LeBron o Garnett”, ha detto Shaq.

Commenta