Mian da record, Pesaro al tappeto

Mian da record, Pesaro al tappeto

Mian 6/7 da tre nel primo quarto, Pesaro non si riprende più

Vanoli Cremona – Carpegna Prosciutto Pesaro: 100-78

CREMONA – Partita da dimenticare per la VL, tramortita dal 6/7 di Mian realizzato dall’arco dei tre punti nei primi 8 minuti, e da cui la squadra biancorossa non si è più ripresa. La Vanoli, ha condotto in scioltezza la rimanente mezz’ora di gioco senza particolare preoccupazione, alternando le conclusioni vincenti tra gli esterni e concedendo poco sia a rimbalzo che in fase difensiva, certamente agevolata dalla scarsissima vena offensiva degli avversari.

Il dato 135-78 riferito alla valutazione, risulta esplicativo dell’andamento dell’incontro.

Differenza canestri ribaltata a favore dei biancoblù, nell’alveo della somma dei due confronti diretti, con la Vanoli che si porta a due punti di distacco dalla VL e dalla zona play-off.

Con la performance realizzata nei primi 8 minuti dall’arco dei tre punti,  Mian diviene il giocatore più prolifico nel tiro da tre punti della dodecennale storia in Serie A della Vanoli, record appartenuto precedentemente a Elston Turner.

1° QUARTO

Pesaro punta su Cain: suoi 5 dei 7 punti di squadra al 6’.

Sull’altro lato del campo, Mian fa 3/3 da tre. 15-7 al 6’, appunto; time-out Calbini.

Nel minuto successivo, Mian aggiunge altre due triple in faccia a Delfino: 5/5 per l’esterno biancoblù, e 21-11 al 7’.

La notizia del minuto numero 8, è la prima tripla sbagliata da Mian, salvo mettere a segno la successiva: 6/7 per 18 punti. Per Pesaro, 0/6 dall’arco dei tre punti.

24-16 alla prima sirena.

2° QUARTO

La Vanoli risente del riposo concesso a Mian; ne approfitta la VL per recuperare terreno. 32-27 al 15’.

Riprende la marcia, la formazione padrona di casa; è Poeta a prendere efficaci iniziative offensive, ma concedendosi pure il lusso di prendere il tempo a Cain, rifilando la stoppata al lungo biancorosso. Sua anche la tripla sulla sirena che definisce il punteggio che accompagna le due squadre all’intervallo: 46-31.

3° QUARTO

In avvio di ripresa, la Vanoli si porta sul +17, mantenendo il vantaggio inalterato per l’intero corso del periodo, su una Pesaro che appare svuotata.

L’alley-oop Poeta-Lee, fissa il parziale del 30’: 73-53.

4° QUARTO

Sussulto VL: Filloy e due Tambone dall’arco, in avvio di ultimo quarto: 79-64 al 32’.

Ma la partita è compromessa già dal termine del primo quarto.

C’è spazio per l’esordio in Serie A in maglia Vanoli del giovane Gallo.

Finisce 100-78, con la Vanoli che ribalta a proprio favore la differenza canestri complessiva contro la VL.

Commenta