Serie A UnipolSai | Pesaro – Cantù domani alle 16 su Rai Sport HD

Credits Ciamillo-Castoria
Credits Ciamillo-Castoria

Sfida anche tra due decani delle panchine come Pancotto e Repesa.

Carpegna Prosciutto Pesaro – Acqua S.Bernardo Cantù (ore 16.00, Rai Sport Hd e Eurosport Player)

Match importante quello che ci accompagna nella programmazione della Serie A UnipolSai. Pesaro, fresca di un pass per le Final Eight, incontra Cantù (nella foto Pecchia) che dopo tre sconfitte consecutive deve ottenere i due punti per provare ad uscire dalla zona retrocessione.

PRECEDENTI: una sfida storica, si contano 122 precedenti tra le due squadre, con i lombardi avanti nel conteggio delle vittorie per 68 a 54. Nelle 60 gare disputate in territorio marchigiano, i padroni di casa primeggiano con 34 vittorie contro le 26 dei lombardi. Ultima vittoria casalinga di Pesaro contro Cantù nella stagione 2016/17: Consultinvest Pesaro-Red October Cantù 78-73. Nelle ultime sei partite tra i due club, è avanti l’Acqua S.Bernardo con 5 successi; solo una vittoria invece per la Carpegna Prosciutto.

ALLENATORI: Jasmin Repesa e Cesare Pancotto si sono incontrati 20 volte, la prima nella stagione 2002/2003. L’allenatore croato ha vinto 15 delle 20 partite e tre partite delle ultime quattro.

DICHIARAZIONI: le parole di Cesare Pancotto prima dell’importante sfida contro i marchigiani della VL Pesaro:

Con la VL dovremo fare una partita di contenuti su tutti i quattro periodi di gioco, memori dei 34 punti subiti in un quarto contro la Virtus. Nell’arco della partita, quindi, dovremo costruire una continuità che ci permetta di conquistare dei vantaggi importanti sugli avversari; perché un punto, e poi un altro ancora, può farti diventare decisivo un break, quindi occorre costruire un vantaggio nel corso della gara. Ogni partita è un’opportunità, tuttavia, serve coglierla nel modo più totale: in questo momento abbiamo bisogno di una parola chiave, che è “fiducia”. Riuscire a strappare un biglietto significherebbe aumentare la nostra fiducia e avvicinarci al raggiungimento dei nostri obiettivi. A Pesaro dovremo portare desiderio ed energia, scendendo in campo con grande durezza mentale, al fine di ottenere il massimo da tutti i nostri sforzi”.

Ecco le parole anche di Jasmin Repesa alla viglia del match:

“La settimana di lavoro è andata abbastanza bene anche se abbiamo dovuto fare i conti con delle assenze. Tambone non sarà della partita, Delfino si è allenato bene negli ultimi due giorni. Andiamo avanti con positività per mettere in campo tanta grinta ed energia in ogni match.
Cantù può contare su sette stranieri, a iniziare da Gaines che è un giocatore di grande qualità, molto atletico e tecnico e che a Pesaro conosciamo bene. Mi aspetto che tutti contribuiscano con la loro presenza – ha proseguito il Coach biancorosso – a Sassari i giovani hanno fatto bene ma conta il gruppo. I ragazzi devono essere pronti per rispondere in modo giusto sul campo, poi tutto il resto viene dopo. Gerald Robinson si sta integrando nel nostro sistema, a lui chiedo prima di tutto di aiutare in difesa e in playmaking”.

Commenta