Serie A, il quintetto ideale della 29esima giornata

Foto Ciamillo
Foto Ciamillo

I cinque sono: Tonut, Aradori, Bortolani, Bendzius ed Egbunu

Stefano Tonut, Umana Reyer Venezia: prosegue l’ottima stagione della guardia della Reyer che nel largo successo su Treviso segna 20 punti in 30 minuti tirando con 6 su 10 da due, 2 su 7 dall’arco, 2 su 2 dalla lunetta aggiungendo anche 6 rimbalzi, 5 assist, 3 recuperi e 22 di valutazione.

Giordano Bortolani, Germani Brescia: miglior prestazione dell’anno per il giovane giocatore di proprietà dell’Olimpia Milano. Bortolani trascina Brescia alla vittoria salvezza a Cremona con 23 punti in 32 minuti frutto di 4 su 6 da due, 3 su 7 dall’arco, 6 su 7 dalla lunetta, 3 rimbalzi e 2 assist. Per Bortolani 24 di valutazione.

Pietro Aradori, Fortitudo Lavoropiù Bologna: l’ex capitano della nazionale è il migliore nel successo salvezza della Effe su Cantù. Aradori segna 17 punti rimanendo in campo per 40 minuti. Per lui 3 su 8 da due, 2 su 4 da tre, 5 su 6 dalla lunetta, 6 rimbalzi, 5 assist e 2 rubate per 24 di valutazione.

Eimantas Bendzius, Banco di Sardegna Sassari: prosegue l’ottima stagione del lituano che nel successo su Reggio segna 25 punti in 33 minuti tirando con 3 su 6 da due, 4 su 5 dall’arco, 7 su 7 dalla lunetta. Per Bendzius anche 3 rimbalzi, 1 assist e 24 di valutazione.

John Egbunu, Openjobmetis Varese: losing efforts per il centro nigeriano che fa registrare la valutazione più alta del turno (31) nel ko interno contro Trieste. Egbunu chiude con 14 punti e 13 rimbalzi in 28 mninuti tirando con 5 su 8 dal campo. Per lui anche 7 falli subiti.

Commenta