Serie A: chi sale e chi scende dopo la 30esima e ultima giornata

Serie A: chi sale e chi scende dopo la 30esima e ultima giornata

Uno strepitoso Frank Gaines al comando delle operazioni nell'ultimo turno di regular season. Brindisi torna a sorridere e conquista uno storico secondo posto in classifica. Trento vince in trasferta a Bologna contro la Virtus e stacca il pass per i playoff. Venezia chiude quarta, mentre Sassari scivola al quinto posto

I classici salgono e scendono di Sportando che ci raccontano cosa è accaduto nella 30° giornata, ultimo turno di Serie A.

Cantù saluta la massima serie con un successo di grande orgoglio ottenuto al PalaDesio contro Sassari. Una sconfitta per la Dinamo, ancora senza Pozzecco in panchina, che vale il quinto posto nella griglia playoff. Milano supera Cremona grazie alle ottime prestazioni dei suoi lunghi, Paul Bilogha e Kaleb Tarczewski. La Vanoli saluta il sogno playoff, ma chiude una stagione comunque straordinaria. Trieste in difficoltà nel primo tempo sotto di dieci lunghezze recupera e di pura voglia e batte la Fortitudo Bologna. Per coach Eugenio Dalmasson un’altra post season con il settimo posto conquistato. Venti punti di Austin Daye regalano a Venezia la vittoria contro Reggio Emilia. Reyer che termina in terza posizione con la Virtus Bologna a quota 38 punti, ma quarta per gli scontri diretti ottenendo comunque il fattore campo contro la Dinamo. Brindisi chiude una stagione clamorosa al secondo posto in classifica grazie alla netta vittoria con Varese. Trento passa a Bologna con la Virtus e stacca il biglietto per il playoff dove troverà l’Olimpia Milano. Brescia vince di misura con Pesaro in una sfida che non aveva nulla da dire in termini di classifica. Per la formazione marchigiana un girone di ritorno da dimenticare.

Continua a leggere: Pagina 1 Pagina 2 Pagina 3

Commenta