La capolista Brindisi non ferma il suo volo, e con Harrison è tutto più facile: Pesaro dominata

La capolista Brindisi non ferma il suo volo, e con Harrison è tutto più facile: Pesaro dominata

Palla a due alle 18

Vola, vola altissimo la capolista Happy Casa Brindisi. Senza Vitucci, Thompson e Perkins, ma con D’Angelo Harrison nuovamente nel motore, la capolista schianta Pesaro e guarda tutti dall’alto, addirittura sola in attesa di Sassari-Milano in serata.

62-86 il finale.

PRIMO QUARTO

13-25 dopo 10’, 22-8 di massimo vantaggio. E’ dominio Brindisi, con 9 punti di Willis, sull’onda della gara con Milano, 6 di Krubally ma soprattutto 5 di Harrison. 4/6 da 2 e 3/6 da 3 il bilancio, con Pesaro che è 8-35 di valutazione, 0/8 da 3 e 7 falli fatti, con 11 viaggi in lunetta ospiti. 6 di Zanotti.

SECONDO QUARTO

Prova a rientrare Pesaro, che ha 8 punti da Eboua con 2 triple, e 10 da Zanotti. 32-43 dopo 20’, per Brindisi Willis arriva a 18 punti con 3 rimbalzi e 5 falli subiti.

TERZO QUARTO

Brindisi se ne va, e la tripla di Harrison sulla sirena dice 45-64. Per i padroni di casa il 4/26 da 3 racconta tutto, più delle 9 perse. 12 per Zanotti, unico uomo in doppia cifra, mentre Brindisi ne ha 20 da Willis con 7 rimbalzi, 14 da Krubally e 12 da Harrison.

QUARTO QUARTO

I 6 in fila di Krubally per il 51-70 costringe Repesa al timeout e chiude virtualmente la gara. Non si ferma la corsa della Happy Casa Brindisi.

Commenta