Finale matto, alla fine la vince Varese. Gentile è subito MVP contro Brescia

Finale matto, alla fine la vince Varese. Gentile è subito MVP contro Brescia

75-72 il finale

Il derby lombardo è di Varese, ma nel quarto quarto succede di tutto. Dopo il 15-4 in avvio dei padroni di casa, Brescia torna in partita rapidamente, ma dopo l’infortunio (preoccupante) di Petrucelli Alessandro Gentile trova il +6 a 90”. E qui Beane getta via un contropiede con Egbunu, Amato viola i 5” su rimessa, Sorokas a 1.7” sul +3 chiede fallo ma pesta la linea laterale.

La Germani ha così la palla prima del sorpasso, poi del pareggio, ma la preghiera di Gabriel non è accolta.

75-72 il finale, per i padroni di casa 18 di Alessandro Gentile con 7 rimbalzi, 7 assist e 7 perse. 16 e 8 per Jones, 17 di Beane. Per Brescia 18 di Amedeo Della Valle, 14 per Cobbins con 6 rimbalzi, 11 per Gabriel.

PRIMO QUARTO

Varese vola sul 15-4 dopo neanche 5’ di gioco, Alessandro Gentile torna in Serie A con 5 punti sui primi due possessi. Il mattatore è Jalen Jones però con 9 punti (24-8 a 2.15), e Amato da 3 (27-8) costringe Alessandro Magro ad un altro timeout, già dai toni drammatici. 27-12 a fine primo quarto, Brescia 5/11 da 2 e 0/4 da 3.

SECONDO QUARTO

Avvio da 8-1 per Brescia con Vertemati che deve chiamare timeout. Alessandro Gentile entra in campo e ne piazza 5 toccando la doppia cifra, ma Brescia si porta sino alla potenziale tripla del -2 di Burns. Alessandro Gentile inventa da dietro la schiena per Egbunu, Jones colpisce da 3, però la Germani è in partita grazie soprattutto a Della Valle e Cobbins. Sull’ultimo possesso, potenziale almeno, Beane perde palla ingenuamente da Moss e spende anche fallo a 6’’: 2+1 dell’ala, 38-37 a fine primo tempo. Per Varese 12 di Jones, 10 di Alessandro Gentile con 4 assist, 8 con 7 rimbalzi di Egbunu. Per Brescia, ora 57.1% da 2, 6 di Cobbins, Burns e Della Valle.

TERZO QUARTO

Brescia prende per la prima volta il comando con la schiacciata di Cobbins a 6.20 per il 45-47. La difesa di Varese è troppo molle, Beane prova ad invertire la rotta con 8 punti in fila (56-49 a 2.50), che diventano 11 in 3’ per il 59-51 a 1.50. Gabriel e Mitrou Long costruiscono un cruciale 5-0 per retare agganciati alla gara, che diventa 7-0 prima dello 0/3 dalla lunetta di Petrucelli prima e Burns poi. 59-58 dopo 30’.

QUARTO QUARTO

Gentile si sblocca con il jumper in isolamento del 63-58 a 8.30, ma sarà volata, con Petrucelli a firmare il quarto recupero della sua gara sul 65-63 a 5.46. Gentile, anche 7 perse, si ritrova con un jumper, Beane lo segue con un long-2 per il 69-63 quando si entra negli ultimi 4’ di gioco. Della Valle si prende le due giocate per il -2 mentre Beane e Sorokas perdono due palloni veniali in attacco, ma ecco l’infortunio di Petrucelli, il canestro di Beane e il jumper di Gentile per il 73-67 che fa esplodere Masnago a 1.30. Ma Beane getta via un pallone in contropiede alzandola per Egbunu, e Gabriel piazza la tripla del -1 sul ribaltamento di fronte. Succede di tutto. Sulla rimessa dopo il timeout di Vertemati 5” di Amato, e a 16” palla del sorpasso per Brescia. Della Valle arriva al ferro, Gentile gli chiude la strada con il corpo, il rimbalzo è di Varese e 3.5” è palla per i padroni di casa. Vertemati chiede agli arbitri di rivedere l’azione a rimbalzo per un ipotetico antisportico. Così è, e la gara si chiude? No, perchè Sorokas chiede fallo per spinta di Burns, ma invece è rimessa per la Germani.

Commenta