Sergio Scariolo: In attacco una buona partita, in difesa qualche alto e basso

Sergio Scariolo: In attacco una buona partita, in difesa qualche alto e basso

Sergio Scariolo commenta il successo della sua Virtus Bologna, che rappresenta peraltro il suo ritorno in Serie A

Sergio Scariolo commenta il successo della sua Virtus Bologna, che rappresenta peraltro il suo ritorno in Serie A (fonte bolognabasket.org): «In attacco una buona partita, in difesa qualche alto e basso, momenti di buona intensità e altri in cui perdiamo concentrazione durezza, e che non ci permette di chiudere le partite. Siamo agli inizi ma sappiamo qual è il cammino, dobbiamo diventare una squadra efficace sui dui lati del campo. Anche stavolta dobbiamo lamentare un infortunio di cui non conosciamo l’entità. L’aspetto non è bello. Siamo preoccupati, speriamo nulla di troppo grave».

«Però iniziare fuori casa vincendo non era facile, contro una squadra ben amalgamata e di carattere. E’ una vittoria a cui diamo valore. Abbiamo cercato di girare i giocatori per cercare di averli freschi alla fine, magari coi veterani questo non è riuscito perfettamente. Sto imparando a conoscere i giocatori e la squadra, a capire anche le sfumature del loro linguaggio del corpo. E’ un apprendistato progressivo per me e per tutti. La sensazione è che quando stringiamo le viti riusciamo a difendere bene, dobbiamo farlo con continuità e con tutti gli uomini. In certi momenti dobbiamo imparare a compattarci e avere più solidità».

«Dove siamo? E’ molto difficile dirlo. Quello che ci è capitato ha rallentato sicuramente. L’amalgama della squadra è dove dovrebbe essere. A livello offensivo ci siamo, a livello difensivo manca ancora un po’, e dico anche per me, nel mio percorso di conoscenza dei giocatori. Tutti i giocatori possono crescere a livello individuale, e possiamo crescere a livello collettivo, mentale e tattico».

Commenta