Serbia, Bjelica alla vigilia del Preolimpico: “Per me, la Nazionale è tutto”

Serbia, Bjelica alla vigilia del Preolimpico: “Per me, la Nazionale è tutto”

Le parole dell'ala di Miami alla vigilia del torneo di Belgrado

Nemanja Bjelica ha parlato a Sportski zurnal in vista del Preolimpico di Belgrado.

“Per più di un decennio, appena termino la stagione con il club, so di avere responsabilità verso la Nazionale. Per me, la Nazionale è tutto. Rappresentare la Serbia è un onore e un piacere.

Nel 2009, cinque di noi sono stati chiamati all’NBA Camp a Treviso. Non abbiamo neanche pensato di andarci, saltando la nazionale giovanile. Sfortunatamente, c’è sempre di più l’idea che non ti serva la Nazionale per avere successo.
L’estate in Nazionale ti aiuta a crescere nella tua carriera, ma quando ero giovane nessuno la vedeva così. Eravamo li semplicemente perchè era un onore ed una soddisfazione.

Non dovremmo arrabbiarci con chi non viene. Ognuno ha le proprie ragioni e dobbiamo rispettarle. Spero solo che possiamo fare tutto per non perdere le giovani generazioni, i giocatori che dovrebbero essere qui per i prossimi anni. Più stanno qui, più capiranno quello che sto dicendo ora. Ho imparato da Krstic come comportarmi e come deve essere il rapporto con la Nazionale.

Le persone mi dicono: “Tu non sei egoista!”. Forse è proprio l’opposto. Forse sono estremamente egoista, perchè tolgo tempo ai miei amici ed alla mia famiglia per fare la cosa che amo. Per questo io non posso criticare chi la pensa diversamente.”

Commenta