Seravalli: Contro Treviso vogliamo e dobbiamo essere compatti

Credit: Ciamillo & Castoria
Credit: Ciamillo & Castoria

Varese non avrà a disposizione diversi giocatori per la sfida con Treviso

Ecco le parole di Alberto Seravalli in vista di Nutribullet Treviso Basket-Pallacanestro Openjobmetis Varese:

 

«L’infortunio a Caruso ed i contagi di Vertemati, Wilson ed Egbunu hanno, per ovvie ragioni, condizionato il lavoro in palestra della settimana. Ci auguriamo che tutti stiano bene e che possano tornare al più presto tra di noi. Detto questo, dobbiamo cercare di pensare a questo momento di difficoltà come un’opportunità; dobbiamo provare a reagire e a far sì che ognuno in campo e fuori possa dare un qualcosa in più per sopperire alle assenze. Deve essere per noi una sfida per crescere e provare a fare meglio; questo è lo spirito che ci deve contraddistinguere già dalla prossima sfida contro Treviso. La Nutribullet è una squadra solida e ben allenata che sta seguendo un progetto pluriennale iniziato in A2 e culminato quest’anno con la partecipazione in Champions League. È una formazione che ha confermato il nucleo storico di giocatori al quale ha aggiunto elementi di indubbio valore come Sims, Dimša e Jones, senza dimenticare due italiani molto promettenti come Casarin e Bortolani. Arrivano da una importante vittoria in rimonta contro Trento, ma vorranno riscattare la sconfitta arrivata per mano di Sassari nell’ultima sfida che hanno disputato al Palaverde, campo molto ostico in cui giocare. Vogliamo e dobbiamo essere solidi e compatti rendendo ogni loro situazione il più difficile possibile».

Commenta