SDNA: accordo ECA-FIBA e nuova Eurolega fino a 24 squadre e supporto di NBA

Credits Ciamillo-Castoria
Credits Ciamillo-Castoria

Sul media greco vengono elencati i possibili dettagli di una rivoluzione del basket europeo

Clamorosa voce in arrivo dalla Grecia: SDNA riporta i dettagli del possibile accordo in lavorazione tra NBA, Eurolega e FIBA che potrebbe vedere la luce anche in tempi brevissimi. Questione, volendo, pure di giorni dal momento che un’assemblea dei club azionisti di Euroleague è prevista per domani.

Tutto nasce dall’intervento della NBA per dirimere i contrasti di lungo corso tra Euroleague e FIBA, trattative che hanno visto impegnato in primo piano il vice commissioner NBA Mark Tatum. Ogni mossa, viene riportato, deve avere come condizione essenziale la “pace” tra le due massime entità del basket europeo e tale situazione sarà raggiungibile con la definitiva partenza di Jordi Bertomeu dal vertice di ECA. Al suo posto viene confermata come candidatura di primo piano quella di Dejan Bodiroga, con il vice presidente di NBA Europe Jesus Bueno che viene indicato come altro nome da tenere d’occhio per il nuovo management

Spazio poi alle ipotesi per la modifica delle competizioni, con Euroleague che potrebbe subire un aumento fino a 24 squadre (con 46 partite) e una maggiore interconnessione con la seconda competizione europea, che a quel punto diventerebbe una fusione tra Champions League e Eurocup (e sarebbe organizzata da FIBA) oltre a promuovere fino a 6 squadre “al piano superiore”.

A valorizzare il nuovo prodotto NBA, oltre a mettere in gioco i suoi sponsor principali (come fatto in Africa per la BAL) potrebbe includere le nuove competizioni europee – insieme a BAL e G-League – in un unica piattaforma streaming sul modello di una Netflix del basket, in un progetto più a medio-lungo termine rispetto a quello sportivo.

Fonte: SDNA.

Commenta