Scottie Pippen: Nella bolla non è vero basket NBA ma più pallacanestro da campetto

Scottie Pippen: Nella bolla non è vero basket NBA ma più pallacanestro da campetto

Le parole di Pippen che parla di Rondo: Non ha mai segnato una tripla in carriera, ora nella bolla tira col 50%

Scottie Pippen non considera il basket che si sta giocando nella bolla di Orlando vera pallacanestro NBA.

“Voglio essere onesto. Non è basket NBA. Non c’è duro lavoro, non ci sono i viaggi, non ci sono i tifosi, non ci sono le distrazioni. Per me è basket da campetto. E’ come andare in palestra. Hai la tua squadra, ti alleni ma poi giochi un basket da playground dato che non ci sono tifosi sugli spalti. Non ci sono distrazioni. Non c’è vero casino. Non c’è pressione sui giocatori. Primo esempio: guardo Rondo. Non ha mai segnato triple in c carriera. Ora, all’improvviso, nella bolla, tira con il 50% dall’arco e non ho neanche guardato le statistiche.

Per questo ritengo che sia più facile giocare nella bolla. Perché Rondo, in un palazzo pieno, non è in grado di segnare dall’arco. Quando hai la percezione della profondità del campo. Tante cose rendono la NBA complessa mentre nella bolla sembra tutto facile. Non ci sono viaggi che sono una cosa che ti uccidono. Dormi nello stesso letto ogni notte. Vai a piedi in palestra e non con l’autobus che a volte ci impiega anche un’ora. Non stai seduto nel palazzo per una o due ore prima del match, non parli con i giornalisti e non devi avere a che fare con tutte quelle altre cose che ci sono una partita “standard” che creano distrazioni e ti mandano in palla. E’ un basket diverso ma comunque molto divertente”.

Fonte: Business Insider.

Commenta