Sceriffo di L.A. chiede a LeBron una donazione per facilitare la cattura di chi ha ferito i 2 agenti

Sceriffo di L.A. chiede a LeBron una donazione per facilitare la cattura di chi ha ferito i 2 agenti

LeBron non risponde alla richiesta da parte dello sceriffo di L.A.

Lo sceriffo della contea di Los Angeles ha chiesto a LeBron James di donare una cifra a sei zeri per chi dovesse dare informazioni preziose sulla recente sparatoria a Compton dove sono rimasti feriti due agenti di polizia.

Lo sceriffo Alex Villanueva ha fatto questa richiesta in radio la scorsa settimana chiedendo a LeBron di pareggiare l’offerta da 175.000 dollari fatta dalla polizia per facilitare la ricerca del sospetto. LeBron non ha voluto rilasciare dichiarazioni a riguardo.

“Voglio fare una sfida. E voglio sfidare LeBron James. Vorrei che tu pareggiassi e raddoppiassi la nostra taglia perché so che a te sta a cuore il corpo di polizia. Hai rilasciato delle dichiarazioni molto interessanti sulla razza, sui poliziotti coinvolti e sull’impatto che ha sulla comunità afroamericana. E lo apprezzo” ha detto Villanueva a 790 KABC. “Ma allo stesso modo, dobbiamo avere rispetto per la vita che va oltre il lavoro, la razza, il credo. E mi piacerebbe vedere LeBron fare un passo avanti e fare una donazione”.

Lo scorso 12 settembre LeBron aveva parlato dell’episodio a Spetrcum dicendo.

“Le mie condoglianze vanno ai poliziotti colpiti a Los Angeles. Vogliamo giustizia per questo come la vogliamo per Breonna Taylor. Non vogliamo più violenza. Preghiamo per l’amore e la pace. Speriamo di poterlo raggiungere nelle nostre comunità a breve. Ma dobbiamo farlo come nazione”.

I due poliziotti sono stati dimessi dall’ospedale e sono in via di guarigione.

Queste le parole di LeBron dopo Gara 3.

“Non ho mai accettato la violenza. Mai. Ma so cosa sia giusto e cosa sia sbagliato” ha detto LeBron. “Sono cresciuto nel centro di una città, in una comunità nera, in quello che viene chiamato ghetto. Ho visto tanta gente profilata per il colore delle pelle. Soprattutto gente di colore. E l’ho visto per tutta la mia vita. E non sto dicendo che tutti i poliziotti siano cattivi. E non lo sono affatto. Ma quando vedi certi video di quello che sta accadendo, non solo nella mia città ma in tutta l’America, continuo a vedere atti di violenza verso le persone a me vicine. E non posso fare altro che continuare a parlare di tutto ciò. Mai ho detto ‘Facciamo violenza contro i poliziotti’. Ho solo detto che quello che sta accadendo nella nostra comunità non va bene. Ed abbiamo paura di questo. Abbiamo paura per le nostre vite. E’ qualcosa che proviamo ogni singolo giorno, da persona di colore, da donna di colore, da ragazzo di colore o ragazza di colore. Abbiamo paura. Io non sono a favore della violenza contro nessuno: polizia, persone di colore, persone bianche, di qualsiasi colore. Perché questo non permette al nostro mondo di essere come lo vorremmo”.

Fonte: ESPN.

Commenta