Santi Puglisi: Belinelli individualista che difende pochino, per questo è poco simpatico ai compagni

Credits Ciamillo-Castoria
Credits Ciamillo-Castoria

L’ex GM Santi Puglisi è intervenuto a Sport Club su èTV: Datome e Belinelli sono diametralmente opposti. Il primo è un giocatore di squadra, il secondo è spettacolare e individualista

L’ex GM Santi Puglisi è intervenuto a Sport Club su èTV, e ha parlato di Marco Belinelli.

SU MARCO BELINELLI

«Sono stato sempre contrario a divinizzare i giocatori. L’arrivo di Belinelli in Virtus sicuramente apporterà una maggiore dote realizzativa e un ampliamento del roster, però non sarà lui a far vincere le partita. Sarà la squadra e la conduzione di Djordjevic».

SULLA PROMESSA ALLA FORTITUDO

«Il fatto che tredici anni fa avesse una solenne promessa… direi che dopo tredici anni si può anche cambiare idea».

MEGLIO DATOME O BELINELLI?

«Datome e Belinelli sono diametralmente opposti. Il primo è un giocatore di squadra, il secondo è spettacolare e individualista. A me da allenatore non piacerebbe allenare Belinelli che va molto in cerca di tiri spettacolari per imitare Michael Jordan, che difende pochino e che suscita poco la simpatia dei compagni di squadra proprio perchè individualista».

Commenta